Parigi

Cosa vedere a Parigi in 2-3-4 o 5 giorni

Un itinerario alla scoperta delle maggiori attrazioni di Parigi, dedicato a coloro che hanno a disposizione pochi giorni per visitare la capitale francese.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze
Cerca

Parigi è una delle capitali europee più amate e sognate dai viaggiatori: romantica, elegante, ricca di arte e di storia, affascinante e sofisticata. Per visitare la sua sconfinata offerta museale, le sue attrazioni e i suoi numerosi quartieri pittoreschi, non è sufficiente un’intera settimana.

Se avete solamente pochi giorni a disposizione, è comunque possibile riuscire a visitare almeno le località più iconiche e famose, per avere un quadro completo della città e della sua bellezza.

Ovviamente per riuscire a vedere tutto, occorre pianificare molto bene i vostri itinerari giornalieri, sfruttare al massimo i mezzi di trasporto e possibilmente prenotare in anticipo i biglietti delle attrazioni più gettonate, per evitare code chilometriche, che fanno perdere tempo prezioso.

Per facilitarvi l’organizzazione del viaggio abbiamo creato un itinerario modulare in base ai giorni che avrete a disposizione. E’ chiaro che si tratta di una base di partenza da personalizzare in base ai vostri gusti e alle vostre esigenze.

Consigli per organizzare la visita a Parigi

La capitale francese dispone di 2 aeroporti principali, l’aeroporto di Parigi Charles de Gaulle e l’aeroporto di Orly entrambi ben collegati con il centro della città con i mezzi pubblici.

Per muovervi all’interno di Parigi e ottimizzare gli spostamenti, vi consigliamo di utilizzare, quando possibile, la metropolitana. Avrete a disposizione diverse opzioni di abbonamenti, a seconda del numero di giorni del vostro soggiorno.

In base al numero di attrazioni e musei che avete intenzione di visitare, potrete anche prendere in considerazione l’acquisto un Pass che spesso include anche le crociere sulla Senna.

Con pochi giorni a disposizione vi consigliamo di trovare un alloggio nei quartieri più centrali di Parigi: questo vi permetterà di raggiungere rapidamente tutte le principali attrazioni senza perdite di tempo.

Giorno 1

Il vostro primo giorno a Parigi è dedicato alle icone più famose e più fotografate della capitale francese, imperdibili in un week end lungo la Senna.

Place du Trocadero, terrazza e giardini

Scendendo con la metropolitana alla fermata Trocadero, avrete subito davanti a voi un panorama da cartolina: la Torre Eiffel in tutta la sua bellezza. Dalla terrazza di Place du Trocadero infatti, si ammira una delle vedute più famose della celebre torre, costruita da Gustave Eiffel in occasione dell’Esposizione Universale del 1889.

La costruzione del Trocadero risale all’Esposizione Universale del 1937 e comprende il Palais de Chaillot e i Giardini sottostanti. Il vasto complesso architettonico racchiude al suo interno un vero e proprio polo museale con il Musée de l’Homme, il Museo Nazionale della Marina, la Cité de l’Architecture et du Patrimoine, il Musée National des Monuments Français e il Théâtre de Chaillot.

Di fonte a Place di Trocadero, si estendono i Giardini Trocadero: una serie di specchi d’acqua e di vasche creano un gioco di forme e di convergenze scenografiche con al centro la Fontana di Varsavia. Si tratta di una grande vasca con numerosi getti d’acqua che sviluppano giochi d’acqua spettacolari, particolarmente affascinanti di notte quando sono illuminati. I giardini sono adornati con statue classiche, che aggiungono un tocco artistico e storico al luogo, tra cui quelle di Paul Landowski, famoso scultore francese.

Torre Eiffel

Superata la Senna, vi troverete ai piedi della Torre Eiffel, una delle strutture architettoniche più famose del mondo. Alta 324 metri, la torre è composta da tre livelli. Il primo e il secondo livello ospitano ristoranti e negozi, mentre il terzo livello offre una piattaforma di osservazione panoramica. Salire fino in cima è un’esperienza indimenticabile, con viste spettacolari su tutta Parigi.

La prenotazione anticipata del biglietto per salire sulla torre è indispensabile: potrete scegliere fino a quale livello salire, in quale orario e la durata complessiva della visita è di circa 2 ore.

Acquista il biglietto da 35,00 €

Champ des Mars

Se avete tempo per una passeggiata rigenerante, proseguite lungo Champ des Mars. Con la sua superficie di quasi 25 ettari, è uno degli spazi verdi più grandi della capitale, che si estende dalla spianata del Trocadéro all’Ecole Militaire.

È uno dei rari posti di Parigi che riunisce sia turisti in cerca di pace sia parigini che approfittano degli spazi verdi per fare sport, condividere un picnic durante l’estate o accompagnare i bambini alle giostre.

Arc du Triomphe

Utilizzando la metropolitana vi potrete poi spostare rapidamente verso un altro luogo simbolico di Parigi, l’Arco di Trionfo, che si trova in Place Charles de Gaulle, dove convergono alcune delle più importanti strade della capitale francese.

Costruito per volontà di Napoleone Bonaparte per celebrare le proprie gesta militari, in particolare la sua vittoria nella battaglia di Austerlitz nel 1805, l’Arco è decorato con rilievi che celebrano le vittorie francesi e sotto di esso si trova la Tomba del Milite Ignoto, con una fiamma perenne che ricorda i caduti della Prima Guerra Mondiale.

L’Arco di Tronfo, con i suoi mirabili bassorilievi, è senza ombra di dubbio uno dei luoghi imperdibili di Parigi e si ispira all’Arco di Tito, che si trova nel Foro di Roma.

Potrete ammirare la sua mole imponente semplicemente dalla piazza, oppure dedicarvi più tempo con la visita della durata di circa 1 ora, che vi porterà in cima: da qui si ammira uno dei panorami più scenografici di Parigi. Infatti dall’alto avrete una vista straordinaria dei dodici viali che si irradiano dalla piazza Charles de Gaulle.

Acquista il biglietto da 16,00 €

Champs Elysees

Dall’Arco di Trionfo, scendete lungo un altro luogo iconico di Parigi, gli Champs Elysees

Gli Champs-Élysées sono uno dei viali più famosi al mondo, lungo quasi 2 km e risalente al 1616, costruito per volontà di Maria de’ Medici per collegare il centro di Parigi al Palazzo Reale (oggi il Louvre). Divenne presto un luogo molto amato, specialmente da Maria Antonietta e dalla nobiltà, che era solita passeggiarvi con tutta la corte.

Oggi gli Champs Elysees rappresentano senza dubbio la zona più esclusiva di Parigi, dove si susseguono boutique dei principali marchi del lusso, i ristoranti alla moda, caffè storici, teatri e cinema che si concentrano in quello che viene chiamato il “triangolo d’oro”, compreso fra Avenue Champs Elysées, Avenue George V e Avenue Montaigne.

Imperdibile una sosta da Ladurée, la pasticceria più famosa per la produzione di macaron: preparatevi a file interminabili.

Place de la Concorde

Place de la Concorde è la piazza più grande di Parigi e uno dei luoghi storici della città. Situata tra i Champs-Élysées e i Giardini delle Tuileries, la piazza è nota per il suo obelisco egizio, proveniente da Luxor, che risale a oltre 3.000 anni fa, e per le sue due fontane monumentali, la Fontaine des Mers e la Fontaine des Fleuves.

Durante la Rivoluzione Francese, la piazza fu teatro di numerose esecuzioni, inclusa quella di Luigi XVI e Maria Antonietta. Place de la Concorde è una tappa di passaggio ideale per ammirare l’architettura e i monumenti del cuore di Parigi. Da qui, potrete fotografare una splendida vista sui Giardini delle Tuileries e sul Louvre, sull’Arco di Trionfo e sulla Torre Eiffel.

Galeries Lafayette

Le Galeries Lafayette, situate vicino all’Opéra Garnier, sono uno dei grandi magazzini più famosi e lussuosi di Parigi.

Fondate nel 1894, le Galeries Lafayette sono note per la loro architettura Art Nouveau, con una splendida cupola in vetro e ferro che domina il centro del negozio. Con la loro vasta gamma di prodotti di moda, bellezza e lusso, le Galeries Lafayette sono il luogo perfetto per dedicare del tempo allo shopping e alla scoperta delle ultime tendenze della moda e del design.

Non dimenticatevi di salire in cima alla terrazza panoramica per una vista incredibile sulla città, da cui si può ammirare la Torre Eiffel in lontananza e l’Opéra Garnier nelle vicinanze. E’ una tappa imperdibile durante le festività, quando le Galeries Lafayette vengono addobbate con sofisticate decorazioni natalizie e vengono allestite meravigliose vetrine a tema.

Opera Garnier

L’Opéra Garnier, inaugurata nel 1875, è uno dei teatri d’opera più belli e sontuosi del mondo.

Progettata da Charles Garnier, l’architettura del teatro è un mirabile esempio di stile Beaux-Arts, con interni riccamente decorati, una grande scalinata in marmo, foyer dorati e un magnifico auditorium con un soffitto dipinto da Marc Chagall, un capolavoro moderno che contrasta meravigliosamente con le decorazioni del teatro.

L’Opéra Garnier ha ispirato numerose opere letterarie e artistiche, come Il Fantasma dell’Opera di Gaston Leroux.
Per ammirare i suoi meravigliosi interni, vi consigliamo di seguire una visita guidata del teatro, per conoscere nel dettaglio la sua storia e la sua architettura straordinaria.

Acquista il biglietto da 15,00 €

Giorno 2

Il vostro secondo giorno a Parigi si snoda fra alcune delle attrazioni più famose e amate di Parigi: il museo del Louvre e Montmartre.

Museo del Louvre

Il Museo del Louvre è uno dei più grandi e famosi musei del mondo: ospita una delle più vaste collezioni di arte che spaziano dall’antichità fino al XIX secolo. Tra le opere più celebri ricordiamo la Gioconda di Leonardo da Vinci, la Venere di Milo e la Vittoria di Samotracia.

Il Louvre stesso è un capolavoro architettonico: ex Palazzo Reale della monarchia francese, vanta una struttura monumentale che risale al XII secolo e l’iconica piramide di vetro che funge da ingresso principale.

Vi consigliamo di prenotare on line i biglietti, possibilmente con largo anticipo, per evitare lunghe code, ma specialmente per accaparrarvi i primi orari del mattino, nei quali troverete meno gente che affolla le sale più gettonate. Indispensabile anche studiare un itinerario interno che vi permetta di indivividuare rapidamente le opere più famose, concentrandovi sulle sezioni di maggior interesse. Infatti il museo è immenso ed è praticamente impossibile visitarlo nella sua interezza: scegliete quindi le opere ch intendete ammirare e create il vostro itinerario personalizzato. Mettete in conto una mattinata intera per ammirare le grandi opere d’arte della storia.

Acquista il biglietto da 22,00 €

Jardin du Palais Royal

Prima della costruzione del Palazzo di Versailles, qui, nel cuore di Parigi, vivevano le famiglie reali. Oggi gli edifici del Palais Royal ospitano importanti istituzioni come il Consiglio di Stato, il Ministero della Cultura e il teatro Comédie Française.

Nel cuore di questo magnifico complesso architettonico, troverete un tranquillo giardino, il Jardin du Palais Royal. E’ il luogo ideale per fare una passeggiata all’ombra dei tigli e dei castagni, oppure leggere un libro davanti alla piscina centrale.

Pigalle

Dopo la paura rigenerante ai giardini, è tempo di dirigersi verso una delle zone più chiassose e vistose di Parigi, Pigalle, il quartiere a luci rosse.

Anche se il quartiere è conosciuto per i suoi cabaret, le sue sale da spettacolo come il famosissimo Moulin Rouge, i suoi sexy shop e altri locali notturni, Pigalle è un quartiere molto piacevole per passeggiare: oltre ai bar frequentati da pittori famosi come Toulouse Lautrec, Pigalle ospita anche numerosi atelier di artisti ed ex bordelli parigini.

Infatti oltre ai numerosi sexy shop a luci rosse annidati sui viali principali del quartiere, Pigalle è soprattutto un angolo trendy ed elettrico, sia di giorno che di notte, perfetto per scoprire le ultime tendenze gastronomiche o per ballare fino alla tarda notte.

Ma il quartiere offre anche la possibilità visitare alcuni musei minori, di rilassarsi nei suoi piccoli parchi e nelle sue piazze ombreggiate, e di immergersi nella Parigi di altri tempi, dei ruggenti anni Venti.

Monmartre

Da Pigalle arrivare a Montmartre è veloce. Montmartre è un quartiere affascinante e pittoresco situato su una collina a nord di Parigi. È noto per la Basilica del Sacro Cuore, che domina la città dalla sua posizione elevata, e per la sua storia dei tempi della belle epoque, come centro dell’arte e della cultura bohemien.

Place du Tertre, con i suoi artisti di strada e i caffè all’aperto, ricorda il periodo d’oro quando artisti come Picasso e Modigliani vivevano e lavoravano qui. Passeggiate senza fretta per le sue strade acciottolate, visitando i piccoli negozi e le gallerie d’arte, salite sulla cupola della Basilica per una vista panoramica di Parigi e cercate gli angoli più pittoreschi del quartiere come Rue Lepic e Rue Saint-Vincent, due delle strade più caratteristiche del quartiere, ideali per una sosta in uno dei tanti caffè, oppure Le Mur de Je T’Aime, una grande parete di piastrelle blu dove la frase “Ti amo” è stata scritta in 250 lingue diverse o ancora la Maison Rose in rue de l’Abbrevoir o l’ultima vigna di Parigi.

Non dimenticate di scendere lungo i fianchi della collina, la parte meno turistica di Montmartre dove troverete le location di molti film, come Il favoloso mondo di Amelie.

Giorno 3

Il terzo giorno a Parigi è quasi interamente dedicato alla rive gauche, fra quartieri pittoreschi e musei eccezionali.

Museo d’Orsay

Situato in una ex stazione ferroviaria sul lungosenna, il Museo d’Orsay ospita la più grande collezione di opere impressioniste e post-impressioniste del mondo. Tra gli artisti rappresentati vi sono Monet, Manet, Degas, Renoir, Van Gogh, Gauguin e molti altri. L’architettura del museo, con il suo grande orologio e gli spazi luminosi, è una meraviglia assolutamente imperdibile.

Vi ricordiamo di dedicare almeno 2/3 ore alla visita del museo. Anche in questo caso, è fondamentale acquistare on line i biglietti, con largo anticipo, per entrare nei primi ingressi del mattino. Utilizzate una mappa per concentrarvi sulle sezioni che più vi interessano.

Imperdibile il quinto piano, con le sue opere impressioniste e la vista panoramica dalla terrazza del museo, che offre una splendida veduta della Senna e di Parigi.

Acquista il biglietto da 13,00 €

Saint Germain-des-Prés

Appena usciti dal museo potete recarvi nel vicino quartiere di Saint Germain-des-Prés uno dei più vivaci di Parigi, famoso per i locali alla moda, le caffetterie da cartolina e i negozi in cui perdersi tra le vetrine.

Qui si respira ancora la sua aura sofisticata, che deriva dagli intellettuali e dai personaggi celebri che nei secoli passati frequentavano il quartiere: dagli Enciclopedisti che si riunivano al Café Landelle o al Café Procope ai rivoluzionari Marat e Danton fino ai poeti del calibro di Jean-Paul Sartre e Simone de Beauvoir.

Jardin du Luxembourg

Per rigenerarvi dopo una mattinata museale potete recarvi ai meravigliosi Jardin du Luxembourg, tra i più belli di tutta Parigi, un vero e proprio angolo di paradiso, uno dei luoghi più amati sia dai turisti che dai parigini.

Quartiere Latino

Proprio a due passi dai giardini si trova il Quartiere Latino, una delle zone più vibranti e affascinanti di Parigi, nota per le sue università, caffè, librerie e l’atmosfera bohemien.

La Sorbona, una delle più antiche università del mondo, si trova proprio nel cuore del quartiere, sede di molti importanti edifici storici e culturali, come il Panthéon: un immenso mausoleo laico che ospita le tombe di figure illustri della storia francese, tra cui Voltaire, Rousseau, Victor Hugo e Marie Curie. L’edificio è un capolavoro di architettura neoclassica, con un’imponente cupola e interni decorati con affreschi e sculture.

Perdetevi nelle stradine strette e nelle piazze piene di vita che offrono un’atmosfera unica e affascinante, ricca di caffé, bistrot e negozi come Shakespeare and Company, una famosa libreria inglese che è stata un punto di ritrovo per molti scrittori famosi.

Cattedrale di Notre-Dame

In pochi passi vi ritroverete di fronte alla stupefacente Cattedrale di Notre Dame, uno dei migliori esempi di architettura gotica in Francia.

Costruita tra il XII e il XIV secolo, è famosa per le sue due torri, i gargoyles, e le splendide vetrate ed è stata teatro di eventi storici significativi, come l’incoronazione di Napoleone Bonaparte.

Dopo l’incendio devastante del 2019, la cattedrale è stata sottoposta a un ampio restauro. Nonostante al momento non sia visitabile, il sito rimane un luogo di pellegrinaggio e ammirazione per folle di turisti.

Sainte-Chapelle

Vi consigliamo invece di visitare la Sainte-Chapelle, sempre sull’Île de la Cité, una cappella gotica commissionata da re Luigi IX nel XIII secolo per ospitare le reliquie della Passione di Cristo.

È celebre per le sue spettacolari vetrate, che rappresentano alcune scene bibliche con una gamma di colori incredibilmente vivaci. Queste finestre, alte 15 metri, trasformano l’interno della cappella in un’esperienza quasi eterea quando la luce del sole le attraversa.

Vi consigliamo di prenotare i biglietti online per saltare la fila e acquistare in anticipo gli ingressi sperando di trovare una giornata di sole, che illuminando le vetrate, rende la visita particolarmente suggestiva.

Acquista il biglietto da 20,00 €

Quartiere Marais e Place des Vosges

Superando la Senna, dirigetevi verso nord, per concludere la giornata nel Le Marais, uno dei quartieri più antichi e affascinanti di Parigi, caratterizzato da stradine strette, edifici storici e un mix di cultura e modernità. È noto per la sua architettura medievale e rinascimentale, oltre che per essere un centro della comunità LGBTQ+ di Parigi. Il quartiere ospita anche la più antica piazza della città, Place des Vosges, e importanti musei come il Museo Picasso e il Museo Carnavalet.

Passeggiate senza fretta per le sue stradine, esplorando boutique, gallerie d’arte e caffè e terminate la serata in uno dei sofisticati ristoranti del quartiere o in un pittoresco bistrot.

Giorno 4

Con un giorno in più a disposizione, avrete modo di inserire altre località di Parigi che meritano una visita.

Giardino delle Tuileries

Realizzato per volontà di Caterina de’ Medici nel 1567 come spazio verde del Palazzo delle Tuileries per cerimonie  banchetti reali, oggi il Giardino delle Tuileries è un angolo incantevole al riparo dal caos cittadino.

Al suo interno sono custoditi due importanti musei: la Galerie Nationale du Jeu de Paume, incentrato sull’arte contemporanea e sulla fotografia, e il Musée de l’Orangerie, dedicato alla pittura impressionista e post-impressionista.

Orangerie

Questo importante museo custodisce opere di grandi artisti come Monet, Cézanne, Matisse, Modigliani, Picasso, Renoire e Rousseau.

Costruito nel 1852 su progetto dell’architetto Firmin Bourgeois e completato dal suo successore, Ludovico Visconti, l’Orangerie vanta una serie di impressionanti opere d’arte, le celebri Ninfee di Monet.

Acquista il biglietto da 13,50 €

Centre Pompidou

Proseguite verso il quartiere Beaubourg, dove si trova il Centre Pompidou, è un centro culturale che ospita il Museo Nazionale d’Arte Moderna, una delle più grandi collezioni di arte moderna e contemporanea del mondo.

L’edificio, progettato da Renzo Piano e Richard Rogers, è famoso per la sua architettura innovativa, con tubi colorati e scale mobili esterne e ospita opere di artisti come Picasso, Duchamp e Kandinsky.

Se non siete appassionati di arte moderna, potrete semplicemente salire sul tetto, che offre una bellissima panoramica della città oppure fare un giro per la piazza e le pittoresche strade del quartiere.

Acquista il biglietto da 15,00 €

Cimitero di Pere Lachaise

Potete concludere il vostro pomeriggio visitando uno dei luoghi più particolari della città, il Cimitero di Père Lachaise, raggiungibile con la metro, linee 2 o 3, in base all’ingresso scelto.

Conosciuto anche con il nome di Cimitero degli artisti, è famoso per essere il luogo di riposo eterno di alcuni personaggi della cultura e dell’arte, come Chopin, Oscar Wilde o Jim Morrison dei Doors, la cui tomba è una delle più visitate e meta di pellegrinaggio degli amanti della musica.

Se amate le cucine etniche vi consigliamo di cenare in uno dei tanti ristoranti del quartiere di Belleville o di tornare verso il Canal Saint Martin, un’altra zona estremamente viva la sera.

Giorno 5

Se avete un quinto giorno da allocare a Parigi, potreste valutare due opzioni di escursioni appena fuori la capitale francese, la Reggia di Versailles o Disneyland Paris. La prima può portare via mezza giornata o una intera, mentre a Disneyland potreste dedicare addirittura 2 giorni.

Versailles

La Reggia di Versailles, situata a circa 20 chilometri a sud-ovest di Parigi, è uno dei palazzi più grandiosi del mondo. Costruita in origine come un modesto padiglione di caccia, Versailles fu trasformata da Luigi XIV nel XVII secolo in una residenza reale di incredibile opulenza.

La reggia è famosa per la Sala degli Specchi, un lungo corridoio con 357 specchi che riflettono la luce delle finestre ad arco e per i suoi giardini, progettati da André Le Nôtre, un capolavoro di paesaggistica, con fontane, statue e vasche zampillanti.

Per una visita completa, occorre dedicarvi un’intera giornata. Prenotate i biglietti in anticipo per evitare le lunghe code e considerate l’opportunità di una visita guidata per approfondire la storia e l’architettura del luogo.

Da non perdere il Grand e il Petit Trianon, due ulteriori residenze reali che si trovano all’interno della tenuta, e il villaggio della Regina, un pittoresco rifugio rurale creato per Maria Antonietta.

Acquista il biglietto da 32,00 €

Disneyland Paris

Se viaggiate con bambini oppure se siete grandi appassionati del mondo Disney, non potete perdervi l’occasione di trascorrere un’intera giornata nel parco dei divertimenti più amato da grandi e piccini, Disneyland Paris.

A circa 30 km della città, facilmente raggiungibile dal centro con la RER in 35 – 40 minuti o con lo shuttle navetta Magic Bus, Disneyland Paris in realtà è composto da due parchi distinti: Disneyland e i Walt Disney Studios, per i quali serve una giornata in più.

Vi consigliamo di scegliere preferibilmente un giorno infrasettimanale per evitare le code infinite che si creano il sabato e la domenica, quando il parco viene preso d’assalto e diventa davvero invivibile. Inutile dire che anche in questo caso, l’acquisto on line dei biglietti in anticipo è fondamentale.

Acquista il biglietto da 56,00 €

Come risparmiare su trasporti e biglietti d'ingresso

Le City Card permettono di risparmiare sui mezzi pubblici e/o sugli ingressi delle principali attrazioni turistiche.

Pass per i musei di Parigi: 2, 4 o 6 giorni
Pass per i musei di Parigi: 2, 4 o 6 giorni
Acquista il Paris Museum Pass, comodo e conveniente, e scopri oltre 60 musei e monumenti importanti dentro e fuori Parigi. Esplora famosi siti di interesse, come il Louvre e Versailles, e visita il Centro Pompidou.
Acquista da 79,00 €