Parigi

Champs-Élysées

Frutto della visione urbanistica del barone Haussmann, questo immenso viale è la rappresentazione della grandeur parigina, fra negozi di lusso, teatri e caffè.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Questo immenso viale alberato, lungo 1910 metri, fa parte dei 12 assi che si diramano dall’Arco di Trionfo ed è uno dei simboli della grandeur parigina.

Fin dall’epoca della sua costruzione, gli Champs-Élysées hanno rappresentato il luogo del potere, del lusso e della grandezza politica o commerciale: sotto i suoi grandi alberi vi passeggiava persino la Regina Maria Antonietta con le sue dame di compagnia. Da allora divenne alla moda e rappresentò il sogno di ogni aristocratico e borghese benestante.

Infatti non solo è il teatro delle più grandi celebrazioni nazionali, delle parate per il 14 luglio, giorno della Presa della Bastiglia, e del tratto finale del Tour de France, ma vi si affacciano tutti i grandi marchi di lusso di Parigi, facendone il cuore dello shopping della capitale.

Gli Champs-Elysees possono essere paragonati, per eleganza ed importanza, alla 5th Avenue di New York: un viale ricco, elegante, raffinato soprattutto nella parte superiore, che parte da Place De Gaulle, mentre in quella inferiore, da Place de La Concorde, è caratterizzato invece da grandi palazzi storici, ristoranti di lusso fra cui citiamo Ledoyen, Laurent, Gabriel, Elysées-Lenôtre, o importanti teatri e cabaret come Marigny e Rond-Point.

Storia degli Champs-Elysees

Questa zona di Parigi venne completamente riprogettata dal barone Haussmann per celebrare la grandeur della capitale: la riqualificazione urbana prevedeva una pianta regolare con grandi viali alberati che fungessero da collegamenti con i vari quartieri della città.

Il risultato di questa trasformazione urbana fu la costruzione di grandi viali, i boulevards appunto e di piazze di grandi dimensioni, al fine di proiettare la città nell’epoca moderna.

Il barone mise mano agli Champs-Elysees, voluti a partire dal 1616 da Maria de’ Medici per bonificare le aree paludose della città, e li rese ancora più grandiosi e maestosi, così come li possiamo ammirare oggi. Furono proprio gli anni della Belle Epoque a rappresentare il periodo di massimo splendore per gli Champs-Elysees, che videro la costruzione della prima linea metropolitana.

Rapidamente la zona acquisì in prestigio inarrestabile: la costruzione dei grands hotels e lo sviluppo del commercio di articoli di lusso, indusse alla corsa per aprire sempre nuove boutique, come la profumeria Guerlain nel 1913. In pochi anni gli Champs Elysées divennero il luogo di incontro degli aristocratici parigini e il fulcro dell’eleganza e del lusso nell’immaginario comune.

Cosa vedere lungo gli Champs Elysées

Con i suoi 1910 metri di lunghezza, l’Avenue des Champs Elysées fa parte dell’Asse Storico di Parigi e oltre a negozi e boutique, qui potrete ammirare molti musei, monumenti e luoghi storici.

Questa lunga strada si divide in due parti. Il tronco vicino a place de la Concorde è ricco di giardini, piazzette e angoli che fanno da cornice a diversi ristoranti e teatri. La rotonda Rond-Point, un importante snodo del traffico, sancisce un deciso cambio di scenario: da qui in poi i palazzi e i negozi sono i veri protagonisti del viale, con boutique d’alta moda e saloni di auto prestigiose.

Da questo meraviglioso viale si può scorgere una prospettiva incredibile e spettacolare: si allineano infatti la statua equestre di re Luigi XIV del Louvre, l’Arco di Trionfo del Carrousel, il jardin des Tuileries, l’obelisco di Place de La Concorde, l’Arco di Trionfo e in lontananza anche l’Arco de la Defence.

Se avete tempo da dedicare a questa zona, potrete visitare anche le Galeries Nationales nel Grand Palais e i musei del Petit Palais. Inoltre, non lontano troverete anche il Palais de la Découverte, il Museo di Belle Arti e il Musée Dapper di Arte Africana.

Shopping sugli Champs-Elysees

Una passeggiata lungo gli Champs-Elysees è quasi d’obbligo durante una visita di Parigi. Un tempo luogo esclusivo delle boutique più lussuose e raffinate, oggi il grande viale è stato preso d’assalto anche dalle catene commerciali, intaccando pesantemente il fascino di un tempo.

Nonostante la progressiva globalizzazione, che assiste all’arrivo di fast food, Nike e Disney Store, gli Champs-Elysees rimangono l’emblema indiscusso del lusso e della ricchezza, con le vetrine delle principali auto francesi, le griffe più prestigiose, da Louis Vuitton a Cartier, passando per Dior, Hugo Boss, Gucci, Lacoste, Fendi, Dolce & Gabbana, Valentino, e le pasticcerie più amate come Ladurèe, la mecca dei gustosi e colorati macarons.

Lo shopping sugli Champs-Elysees non è per tutti ma rimane una meta molto ambita da chi ama la moda e gli oggetti extra lusso.

Capodanno sugli Champs-Elysees

Parigi, la ville lumiere, è una delle mete più ambite per trascorrere il Capodanno, fra bottiglie di champagne e un’atmosfera magica e romantica, perfetta per inaugurare un nuovo inizio.

Ci sono varie location ambite per festeggiare il Capodanno a Parigi: oltre alla Torre Eiffel, che per l’occasione viene addobbata a festa e che si illumina in maniera ancora più scintillante, un altro angolo della capitale molto amato sono proprio gli Champs Elysèes.

Migliaia di parigini e turisti si ritrovano lungo questa trionfale passeggiata illuminata a festa, per brindare con lo champagne all’arrivo del nuovo anno e ammirare i fuochi d’artificio e gli spettacoli al laser, che proiettano nel cielo giochi di luce sempre più spettacolari e suggestivi.

Intorno alle ore 21.00, il grande viale degli Champs Elysées viene chiuso al traffico per motivi di sicurezza e potrete raggiungerlo soltanto a piedi o con i mezzi pubblici. A causa dell’enorma massa di persone che si riversa nelle strade la sera del 31 dicembre, vi consigliamo di recarvi in zona il prima possibile e di avvicinarvi all’Arco di Trionfo, sul quale verrà proiettato intorno alle 23.30 uno spettacolo di suoni e luci che segna il count down in vista della mezzanotte.

Allo scoccare delle 24 potrete ammirare sopra di voi il bellissimo spettacolo di fuochi d’artificio che illuminerà il cielo di Parigi e che saluterà l’arrivo del nuovo anno.

Eventi sugli Champs Elysées

Il Capodanno sugli Champs Elysées non è l’unico grande evento che anima e caratterizza questi immensi viali alberati di Parigi. Vi sono alcune ricorrenze e manifestazioni nazionali che hanno come sfondo proprio gli Champs Elysée.

Primo fra tutti la grande parata militare del 14 luglio, alla presenza del Presidente della Repubblica: si tratta della Festa Nazionale più amata e sentita dai parigini e un appuntamento da non perdere anche per i turisti. Sugli Champs Elysée sfilano le forze armate e tutta la città è in festa per ricordare e celebrare la Presa della Bastiglia.

Di carattere sportivo, invece, l’appuntamento che si svolge ogni anno nel mese di luglio dal 1975: l’ultima tappa del Tour de France arriva proprio Champs Elysée. Prima di salire sul podio, il vincitore del Tour compie, come il resto dei corridori, il rituale parigino della vittoria: otto giri intorno agli Champs-Elysees.

Dal 1976, sempre sugli Champs Elysées, la prima domenica del mese di Aprile, parte un altro imperdibile appuntamento sportivo: la Maratona di Parigi, una delle 5 maratone più grandi del mondo.

Infine l’Avenue des Champs Elysées si ammanta di magia e di fascino nel periodo natalizio, quando riluccica di addobbi e viene allestito un mercatino di Natale e una pista di pattinaggio sul ghiaccio.

Come arrivare

Gli Champs-Elysees si possono raggiungere comodamente con i mezzi pubblici di Parigi in diversi punti dei viali.

Dove si trova

Alloggi Champs-Élysées
Cerchi un alloggio in zona Champs-Élysées?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Champs-Élysées
Mostrami i prezzi

Approfondimenti

Aeroporti e voli diretti per la Francia

Aeroporti e voli diretti per la Francia

Gli aeroporti della Francia dove è possibile atterrare con un volo diretto dall'Italia e i voli delle compagnie aeree organizzati per città.
Leggi tutto

Come risparmiare su trasporti e biglietti d'ingresso

Le City Card permettono di risparmiare sui mezzi pubblici e/o sugli ingressi delle principali attrazioni turistiche.

Parigi: Paris Museum Pass con validità di 2, 4 o 6 giorni
Parigi: Paris Museum Pass con validità di 2, 4 o 6 giorni
Acquista il comodo e conveniente Paris Museum Pass e scopri oltre 60 musei e monumenti importanti dentro e fuori Parigi. Esplora famosi siti di interesse, come il Louvre e Versailles, e visita il Centro Pompidou.
Acquista da 60,00 €

Attrazioni nei dintorni