Normandia

Sainte-Mère-Église

In questo villaggio un paracadutista americano rimase impigliato sul campanile della chiesa durante la notte del 6 giugno 1944, segnando l'inizio del D-Day.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Il piccolo borgo di Sainte Mère Eglise è noto per essere il primo comune del Cotentin liberato dai paracadutisti americani.  È proprio qui che ha avuto inizio la battaglia di Normandia e rappresenta uno dei luoghi più significativi di tutta la zona dello sbarco degli alleati.

Cosa vedere a Sainte Mère Eglise

L’immagine di John Steele, il paracadutista americano rimasto impigliato col paracadute sul campanile della chiesa durante il lancio la notte del 6 giugno 1944, ha fatto il giro del mondo ed è diventata il simbolo non solo del D-Day ma anche della cittadina di Sainte Mère Eglise.

Ma Sainte Mère Eglise è anche un piccolo villaggio normanno ricco di fascino, che nasconde un bellissimo patrimonio edilizio, composto da case e fattorie antiche risalenti al XIII, XIV e XV secolo, manieri, fontane e lavatoi. Offre anche il piacere di scoprire il mercato dei prodotti locali e dell’artigianato che si tiene ogni martedì di luglio.

Chiesa di Sainte-Mère-Église

1Rue Koenig, 50480 Sainte-Mère-Église, Francia

Nella notte tra il 5 e il 6 giugno 1944, diverse dozzine di paracadutisti americani furono lanciati sopra Sainte Mère Eglise. Il soldato John Steel rimase appeso per due ore sul campanile della chiesa, prima di essere fatto prigioniero dai tedeschi. Tuttavia, riuscì a fuggire per tornare in Inghilterra.

La vicenda fu narrata nel famoso film Il giorno più lungo e oggi il manichino del paracadutista veglia su Sainte Mere Eglise dall’alto della chiesa, come ricordo perenne di questo momento cruciale della storia. Anche le vetrate della chiesa sono dedicate ai paracadutisti americani.

Airborne Museum

214 Rue Eisenhower, 50480 Sainte-Mère-Église, Francia (Sito Web)

L’Airborne Museum è dedicato ai paracadutisti americani dell’82° e 101° Divisione Aviotrasportata. Il Terminal 0 indica il punto di partenza della Route de la Liberté e il percorso seguito dalla 3a Armata del generale Patton fino a Bastogne in Belgio.

Il museo custodisce un’importante collezione di uniformi, armi e altri cimeli bellici. I visitatori possono vedere da vicino le armi utilizzate dalle unità aviotrasportate americane durante la Seconda guerra mondiale. La collezione custodisce il famoso aereo da trasporto delle truppe Douglas C-47 (noto anche come Skytrain) e un aliante Waco, unico nel suo genere in Francia. Dalla sua apertura nel 1964, i veterani hanno donato incessantemente oggetti di guerra legati alle loro esperienze individuali e hanno quindi dotato il museo di un approccio umano profondamente commovente.

Nel giugno 2014 ha aperto i battenti un’estensione del museo. La moderna scenografia presente in un’area speciale del museo permette ai visitatori di condividere e vivere i sentimenti di quei paracadutisti americani come se, ad esempio, sorvolassero la Manica, schiacciati all’interno della cabina di un aereo C-47.

Voie de la Liberté

3Voie de la Liberté, Sainte-Mère-Église, Francia

Alle porte del villaggio, inizia la Voie de la Liberté, ovvero il percorso storico marcato da bianche pietre militari che segue la marcia della Terza Armata del Generale Patton: venne creata nel 1946,  in omaggio ai sacrifici degli uomini della 3° Armata che erano venuti per liberare l’Europa. I terminali del km 0 e 00 di questo cammino si trovano a Sainte-Mère-Eglise e Utah Beach.

Questo sentiero storico commemora non solo la Liberazione della Francia, ma anche quella del Belgio e del Lussemburgo durante la Seconda Guerra Mondiale: infatti viene chiamata da alcuni Voie Patton, dal generale alla testa della 3a armata americana che guidò l’ operazione “Cobra”: si occupò non solo dello sfondamento in Normandia ma completò la sua avanzata nel maggio 1945 in Cecoslovacchia al bivio con l’avanguardia delle truppe sovietiche.

Le pietre che marcano il percorso sono decorate con la fiamma della Statua della Libertà.

Parco Naturale Regionale del Marais du Cotentin et du Bessin

4Maison du Parc, 3 Village des Ponts Douve, 50500 Carentan les Marais, Francia (Sito Web)

Se invece amate la natura e volete concedervi qualche ora ad ammirarla, poco a sud della cittadina inizia il Parco Naturale Regionale Marais du Cotentin et du Bessin, un vero paradiso naturalistico.

Mille paesaggi compongono questo piccolo angolo di Normandia. Tra paludi, boschetti, laghetti e brughiere, la flora e la fauna si sviluppano e si diversificano per la gioia degli amanti della natura: un territorio che si estende su 4.600 chilometri di sentieri escursionistici. Potrete scegliere fra 18 percorsi interpretativi che possono essere esplorati anche in bicicletta, a cavallo, su un asino e perfino in canoa.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo

Dove dormire a Sainte Mère Eglise

Per vedere tutte le strutture e prenotare un alloggio a Sainte Mère Eglise utilizza il form seguente, inserendo le date del soggiorno.

Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.
Hotel
Hotel du 6 juin
Sainte-Mère-Église - 11 Rue des Clarons
8,4Ottimo 334 recensioni
Vedi Tariffe
Casa Vacanza
Gite le Sainte Mère Eglise
Sainte-Mère-Église - 33 rue du general de gaulleMisure sanitarie extra
8,9Favoloso 76 recensioni
Vedi Tariffe
B&B
Valentine 44
Sainte-Mère-Église - 53 Rue du Cap de LaineMisure sanitarie extra
9,4Eccellente 124 recensioni
Vedi Tariffe

Dove si trova Sainte-Mère-Église

Sainte Mere Eglise è un comune nel dipartimento francese nord-occidentale della Manica, circondato dalle paludi del Cotentin.

Vedi gli alloggi in questa zona

Località nei dintorni