Valle della Loira

Puy du Fou

Il Puy du Fou è un incredibile parco a tema storico sulla Francia e sulla Vandea: nessuna giostra ma favolosi spettacoli immersivi di grande impatto scenografico.

Premiato con numerosi riconoscimenti internazionali, tra cui quello di miglior parco divertimenti del mondo nel 2012, Puy du Fou  vi invita ad approfondire la storia della Francia, e in particolare della Vandea.

Questa località turistica per famiglie è l’orgoglio della Vandea: il segreto del suo incredibile successo è la rivisitazione del concetto di parco a tema, che non si fonda su giostre e attrazioni adrenaliniche ma su una messa in scena spettacolare, il tutto in un’atmosfera conviviale, adatta alle famiglie.

Infatti il parco Puy du Fou si distingue per il suo valore immersivo, un’esperienza unica al mondo che attira ogni anno folle di visitatori. A differenza dei parchi tradizionali, Puy du Fou si concentra su ricostruzioni storiche a grandezza naturale, che vi permetteranno di fare un vero viaggio nel tempo, tuffandovi in epoche affascinanti, dall’Antichità al XX secolo.

La principale attrazione del parco è il suo spettacolo notturno, la Cinéscénie: più di 2.500 attori, effetti speciali spettacolari e scenografie mozzafiato. Questo spettacolo ripercorre la storia della Vandea attraverso i secoli.

Quando andare e quanti giorni dedicare al Puy du Fou

Il parco apre le sue porte da aprile a novembre. La primavera è un momento perfetto per visitare il parco: le temperature saranno infatti molto più miti che in estate e ci sarà meno gente. In estate purtroppo dovrete fare i conti con il caldo e la folla, e quindi lunghe code.

Vi consigliamo di arrivare presto, appena apre il parco. Di prima mattina, infatti, si trova poca gente e questo vi permetterà di vivere quante più attrazioni possibili in tutta tranquillità, prima dell’arrivo di altri visitatori.

Durante tutta la giornata, Puy du Fou offre diversi spettacoli, che presentano eventi storici significativi: dai vichinghi ai moschettieri, passando per i giochi circensi, per citare solo alcuni spettacoli. Il programma è vasto e vedere tutto in una sola giornata è arduo, non impossibile, ma sicuramente sfiancante. Noi consigliamo un paio di giorni, per non fare le corse.

Il parco, adatto a tutta la famiglia, si distingue per la cura dei dettagli, la scenografia è elaborata quanto i costumi, che si attengono scrupolosamente alla veridicità storica.

Biglietti per il Puy du Fou

Potrete scegliere tra l’ingresso semplice per un solo giorno o l’ingresso per 2 o 3 giorni. Chiaramente il costo varia con l’aumentare dei giorni.

L’accesso alla Cinéscénie, il grande spettacolo serale del Puy du Fou, non è compreso nel biglietto giornaliero. Vi ricordiamo che è possibile acquistare anche solo l’ingresso alla Cinéscénie, quindi senza vedere gli spettacoli durante la giornata.

Emotion Pass, il biglietto salta fila

Se avete solamente un giorno da dedicare al Puy du Fou, non esitate ad acquistare l’Emotion Pass, una specie di salta fila, che permette di accedere agli spettacoli senza fare code, risparmiando così tempo prezioso.

L’Emotion Pass garantisce l’accesso a ogni spettacolo, beneficiando dei posti migliori, che vengono così riservati. Potrete in questo modo arrivare anche pochi minuti prima dell’inizio degli show, dedicando altro tempo alla visita del parco.

Come organizzare la visita al Puy du Fou

L’interesse principale, oltre alla Cinéscénie, sono ovviamente i 6 spettacoli diurni. Vi consigliamo di controllare  gli orari prima di entrare nel parco, in modo da organizzare al meglio la vostra giornata. Tra uno spettacolo e l’altro potrete visitare il resto del Puy du Fou:

Vi ricordiamo che lo spettacolo notturno, la Cinéscénie, non si svolge tutti i giorni, sostituito talvolta con Les Noces de Feu. La cosa migliore è scaricare l’app del parco, che vi permetterà di conoscere gli orari degli spettacoli, ma anche di prenotare i pasti e gli accessi.

Prima di tuffarvi a capofitto nella visita, vi consigliamo di procurarvi in anticipo una mappa del parco: in questo modo, avrete ben chiaro fin da subito una scaletta delle attrazioni da visitare. Una volta sul posto, potrete individuare velocemente ogni parte del parco e arrivare puntuale agli spettacoli.

E’ consigliabile recarsi in ogni arena dai 20 ai 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo: ricordatevi sempre che le location a volte sono distanti tra loro.

La maggior parte degli spettacoli offerti al Puy du Fou si svolgono all’aperto. Per l’abbigliamento si consiglia quindi vivamente di portare abiti leggeri, berretto e crema solare se si visita il parco in primavera o estate. Mettete in borsa anche un k-way, per gli acquazzoni estivi.

Non trascurate i villaggi tematici e le rappresentazioni secondarie, come ad esempio i Cavalieri della Tavola Rotonda, che sono interessanti e meritevoli al pari degli spettacoli principali.

I 6 spettacoli imperdibili del Puy du Fou

Per avere un’idea dell’offerta di attrazioni del parco, ecco un elenco degli spettacoli principali, le cui rappresentazioni si susseguono nell’arco della giornata.

Il segno del trionfo

Immergiti completamente in un gigantesco “Stadio Gallo-Romano”, per partecipare ai famosi giochi circensi. Dopo i combattimenti dei gladiatori e la leggendaria corsa delle bighe, il governatore romano condanna i prigionieri a un nuovo calvario e provoca la metamorfosi dell’arena stessa.

In un finale mozzafiato, lo Stadio diventa teatro di una spettacolare naumachia, un combattimento navale tra la gigantesca galea imperiale (lunga 40 metri e alta 15 metri) che appare di sorpresa e le zattere galliche destinate ad affondare.

I moschettieri di Richelieu

Uno per tutti tutti per uno. Un sapiente mix di scontri con la spada, invettive poetiche, coreografie di flamenco e abilità equestri, questo spettacolo offre una messa in scena intensa arricchita da incredibili effetti speciali.

Giochi d’acqua e di luce, gigantesche scenografie mobili, costumi d’epoca, tutto è pensato per farvi vivere una grande illusione: il Grand Carrousel, un teatro di grandi dimensioni, dotato del sipario più grande del mondo, è il connubio tra il fascino dei teatri del XVII secolo e il gigantismo del Puy du Fou.

Il segreto della lancia

Nel mezzo della Guerra dei Cent’anni, Giovanna d’Arco incontra il cavaliere Fulgent per radunare i suoi migliori guerrieri prima di andare a combattere gli inglesi. Dopo la partenza dei cavalieri per Orléans, Marguerite, una giovane pastorella, si ritrova sola al castello. Dovrà scoprire il segreto di una lancia dai poteri fantastici per proteggere i bastioni incantati del castello nel mezzo della battaglia. Segui il destino di questa eroina coraggiosa e intrepida.

L’ultimo brio

Questa performance commovente ci immerge nel cuore della Rivoluzione francese, incontrando un ufficiale della marina e la sua storia avvincente.

François-Athanase Charette de la Contrie, detto “Charette”, eroe della guerra d’indipendenza americana, vide la sua vita sconvolta nel 1793 in una lotta finale per la libertà. Trasportati in un viaggio epico tra ambientazioni reali e virtuali a 360°, scoprirete lo straordinario destino di un eroe della Vandea e della Francia: seguirete i grandi momenti che hanno forgiato il destino di Charette durante uno spettacolo epico ed emozionante servito da una messa in scena unica al mondo.

I vichinghi

Mentre tutto il villaggio festeggia le nozze di Sibele e Alderico, in mezzo alle gigantesche fiamme compaiono spaventose navi lunghe: i feroci vichinghi invadono “San Filberto il Vecchio” e le sue capanne dal tetto di paglia.

Ai piedi dell’imponente tumulo feudale, la lotta infuria in un diluvio di acrobazie ed effetti speciali: solo un miracolo potrà salvare gli abitanti del villaggio dalla furia di questi formidabili aggressori.

Il ballo degli uccelli fantasma

Ai tempi dei castelli fortificati, i ricordi della principessa Eleonora e della sua amica d’infanzia Eloise rivivono e più di 330 sontuosi uccelli tornano ad abitare le antiche rovine abbandonate da secoli.

Aquile, falchi, avvoltoi, nibbi, gufi e decine di altri rapaci danzano nel cielo e si tuffano tra le braccia dei maestri falconieri che orchestrano un coinvolgente balletto. Tutti questi uccelli volano a pochi centimetri dal pubblico e le loro penne vi accarezzeranno sicuramente la sommità della testa.

Gli spettacoli immersivi

A differenza degli spettacoli classici, in quelli immersivi non ci sono orari specifici di inizio ma solo di apertura durante i quali potete accedervi direttamente. Lo spettacolo è in realtà il viaggio, mentre scoprite la storia camminando, con attori che possono persino interagire con voi.

Il Primo Regno

Un bellissimo omaggio a Clodoveo, che con le sue sontuose decorazioni ti trasporta in un altro tempo. Un viaggio di 18 minuti attraverso la storia di Re Clodoveo.

Nel V secolo, nel pieno della caduta dell’Impero Romano, appena devastato dalle orde di Attila, accompagnate Clodoveo, il famoso re franco, nel corso delle sue conquiste, scoprite i dubbi di questo grande stratega diviso tra le tradizioni ancestrali del suo popolo e la nuova via del cristianesimo, che potrebbe scegliere per fondare il Primo Regno. Vivrete la sua epopea dall’interno, tra le scene di guerra, gli incredibili incontri con le figure della mitologia norrena e lo straordinario viaggio nelle viscere della terra, nel cuore del movimentato Valhalla.

Gli amanti di Verdun

Immergiti nel cuore della famosa battaglia di Verdun, vivendo appieno il momento insieme a Louis e alla sua fidanzata.

Avventuratevi nella foresta secolare del Puy du Fou e viaggiate attraverso i secoli per arrivare al cuore della Prima Guerra Mondiale. Attraverso la romantica corrispondenza di un soldato e della sua fidanzata, ci si immerge nel cuore dell’inverno 1916, in una vera trincea, per incontrare eroici soldati. La vigilia di Natale, il fumo invade le gallerie, la terra trema ad ogni nuova esplosione, suonano gli allarmi. Tutto sembra perduto, ma in questo 24 dicembre i soldati non sanno ancora che vivranno un Natale che non dimenticaranno mai.

Il mistero di La Pérouse

Diventate esploratore per un giorno e prendete il largo per vivere una leggendaria spedizione scientifica comandata dal re Luigi XVI.

Nel 1785, vi imbarcherete su una delle navi dell’esploratore La Pérouse. Lasciate il porto di Brest e salpate per sfidare i mari sconosciuti. A bordo della nave, partecipate alle grandi scoperte da Capo Horn all’Alaska, fino a Vanikoro e affrontate le tempeste più formidabili. E’ l’odissea di una spedizione senza ritorno: il misterioso viaggio di La Pérouse.

Il Rinascimento del castello

Se i primi spettacoli immersivi possono essere vissuti in qualsiasi momento durante gli orari di apertura, questo richiede un po’ più di tempo perché l’inizio del percorso non è continuo.

Dimenticato da secoli, il castello del Puy du Fou vi apre le sue porte: i dipinti parlano, gli specchi osservano, i fantasmi danzano ancora, le figure giacenti si svegliano. Ogni stanza del castello rivela le sue meraviglie ancora infestate dal suo glorioso passato. Partite alla scoperta degli splendori abitativi del Rinascimento.

Gli spettacoli notturni al Puy du Fou

Al calar della notte, prolungate il vostro viaggio nel tempo e lasciatevi stupire dall’incanto di grandiosi spettacoli notturni che vi lasceranno senza fiato.

Il matrimonio infuocato

Ogni sera, quando il sole tramonta, dolci melodie risuonano sul lago e risvegliano poco a poco il ricordo del più romantico dei matrimoni.

Dopo essersi incontrati nello spettacolo “Les Orgues de Feu”, la violinista Musa e il virtuoso pianista si uniscono per celebrare il loro amore eterno in un paese fatato di acqua e fuoco. Partecipate a questi fantastici matrimoni dove ballerini e scenografie giganti emergono dalle profondità del lago come miraggi, e tornano in vita per offrire agli sposi il sogno di una festa indimenticabile.

Cinéscenie

È questo spettacolo all’origine del Puy du Fou. Inutile dire quanto sia incredibile: storia e leggende si intrecciano in un gigantesco affresco. Gli attori sono di prim’ordine, lo spettacolo è davvero magnifico.

Si svolge solo il venerdì e il sabato sera. Dal momento che ncessita di buio assoluto, gli orari cambiano di mese in mese, ma solitamente termina intorno a mezzanotte. È necessaria la prenotazione perché è sempre pieno. È uno spettacolo notturno medievale, con mangiatori di fuoco, giocolieri, combattimenti cavallereschi e fuochi d’artificio.

La Frairie de la Toussaint

Al calar della notte, un enorme corteo si avvia per i vicoli e i borghi: carrozze reali, cavalli piumati, musicisti e ballerini insieme a Francesco I e i suoi 300 ospiti, provenienti dalle sei province della Francia. Il corte faun ingresso spettacolare per  la più grande festa mai organizzata al Puy du Fou.

Assistete a questo grandioso evento in cui si celebrano i matrimoni più sontuosi dell’intero Rinascimento: il Re di Francia è il prestigioso ospite delle nozze di Catherine e François du Puy du Fou. Intorno ai teatrini culinari allestiti per l’occasione viene organizzato un gigantesco banchetto.

Partecipate a questa sontuosa festa, insieme a Leonardo da Vinci, Pierre de Ronsard e Nicolas Copernicus e ballate al ritmo dei musicisti che prendono vita.

Gli altri spettacoli al Puy du Fou

Nell’organizzazione di una giornata al Puy du Fou, vi consigliamo di tenere questi spettacoli come jolly, solo se avete ancora tempo a disposizione o nell’attesa tra due grandi spettacoli.

I Cavalieri della Tavola Rotonda

Immergitevi nel fantastico mondo della leggenda arturiana. Ai piedi dei bastioni di Font-Rognou, Merlino mette alla prova il coraggio del giovane Artù.

Dopo aver sconfitto l’incantesimo di Excalibur, l’eroe scopre le meraviglie dell’incantevole lago e della Signora del Lago, e assiste al sorprendente ritorno dei Cavalieri della Tavola Rotonda. Riscoprite la famosa leggenda e lasciatevi trasportare da questo balletto cavalleresco.

Il Grande Carillon

Al centro di Chasseloup si erge un immenso carillon alto 16 metri. Più volte al giorno, durante ogni rappresentazione, questa architettura originale e spettacolare fa suonare le sue 70 campane. Per una decina di minuti assisterete ad uno spettacolo musicale davvero sorprendente.

Oltre alla grandiosa musica delle campane, due acrobazie aeree si esibiscono nell’aria attorno all’imponente struttura, al ritmo delle famose melodie popolari del XVIII secolo riorchestrate dal Puy du Fou.

Il mondo immaginario di La Fontaine

Il celebre poeta torna nel suo fantastico giardino per raccontare le sue famose favole, circondato dal suo celebre bestiario.

Arricchito di nuove favole, il “Mondo Immaginario di La Fontaine” è un incredibile giardino alberato, pieno di sorprese e poesia. Tra piante selvatiche e fiori eleganti, ruscelli e alberi sinuosi, più di 40 animali si sono riuniti per dare vita a una dozzina di favole eterne o dimenticate, servite dagli spettacolari effetti speciali di Puy du Fou.

Le Grandi Acque

Accomodatevi attorno al vecchio stagno del Puy du Fou e vivete un momento poetico e rinfrescante. Trasportati nel XVII secolo, in un boschetto della Reggia di Versailles, nel bel mezzo di un concerto del maestro di musica della famiglia reale, Lully, celebre compositrice e violinista, vi accompagna con le sue melodie, grazie a immensi getti d’acqua che emergono ritmicamente dalle profondità del lago.

Automa musicista

Più volte al giorno, il Bourg Bérard, uno dei villaggi, si anima e la guardia forestale grida: “Avviso alla popolazione! Avviso alla popolazione! “. Questo è il segnale: sorprendenti Musicisti d’Automi emergano dalle finestre e cantano allegre melodie.

Il balletto dei Sappers

Affacciati sul Bourg Bérard, sul ponte metallico, gli abitanti del villaggio stanno lottando per spegnere l’incendio di un veicolo il cui motore è letteralmente esploso. L’autista, preoccupato, chiamati soccorsi che arrivano rapidamente. È allora che inizia un balletto frenetico ed energico tra i vigili del fuoco, la guardia di campagna, il giardiniere, le cameriere del bistrot e tanti altri personaggi.

Dove dormire al Puy du Fou

Le Puy du Fou propone 5 hotel all’interno della Cité Nocturne. Più di 400 stanze permettono di viaggiare indietro nel tempo, attraverso interi secoli di storia: le suggestioni fra cui scegliere sono tante, dall’Antica Roma agli splendori del Rinascimento.

Potete anche dormire alla Cittadella, passare una notte dietro i bastioni o alloggiare al Grand Siècle, per convivere con la corte del Re Sole. Se preferite un albergo meriovingio su palafitte prenotate alle Isole Clovis. Infine, per soggiornare presso il generale Lescure nel XVIII secolo, dormite al Logis de Lescure.

Se invece avete scelto un hotel in città, potrete beneficiare di una tariffa combinata soggiorno + hotel, oltre ad altri vantaggi come sconti sui negozi, parcheggio dedicato gratuito o accesso privato al parco. Questa combinazione è pratica anche per godersi appieno la Cinéscénie, lo spettacolo grandioso che vi consigliamo di prenotare con largo anticipo.

Cerca
Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Hotel consigliati in zona

Hotel
Hôtel Le Sainte Florence
Sainte-Florence - R.D 137 Les 4 Chemins de l'OieMisure sanitarie extra
7.8Buono 899 recensioni
Prenota ora
Hotel
Hôtel Le Cerizay
Cerizay - 19 avenue du Général Marigny
7.5Buono 407 recensioni
Prenota ora
Casa vacanza
Gites de la noue
Vendrennes - la noueMisure sanitarie extra
9.0Eccellente 41 recensioni
Prenota ora
Vedi tutti gli alloggi

Come arrivare al Puy du Fou

Puy du Fou, il famoso parco divertimenti francese per bambini e adulti, si trova nel comune di Les Épesses, in Vandea, tra Nantes, Poitiers e La Rochelle.

Dopo essere atterrati all’aeroporto di Nantes e aver noleggiato un’auto, potrete raggiungere il parco in circa 1 ora. Se invece arrivate all’aeroporto di Parigi Charles de Gaulle o all’aeroporto di Parigi Orly, ci vorranno più di 3 ore.

Se preferite spostarvi in treno, la stazione più vicina è Angers. La navetta tra la stazione e il parco impiega 1 ora 30 minuti, solo su prenotazione.

Informazioni utili

Indirizzo

85590 Les Epesses, France

Orari

  • Lunedì: 09:30 - 22:30
  • Martedì: 09:30 - 22:30
  • Mercoledì: 09:30 - 19:00
  • Giovedì: 09:30 - 22:30
  • Venerdì: 09:30 - 21:00
  • Sabato: 09:30 - 21:00
  • Domenica: 09:30 - 22:30

Dove si trova Puy du Fou

Alloggi Puy du Fou
Cerchi un alloggio in zona Puy du Fou?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Puy du Fou
Verifica disponibilità