Cosa vedere nella Valle della Loira

La Valle della Loira non è solo ricca di castelli, ma offre anche borghi, città e paesaggi da cartolina che renderanno il vostro viaggio vario e ricco di emozioni.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

La regione della Valle della Loira non offre solamente un trionfo di magnifici castelli medievali e rinascimentali, ma anche una varietà di armoniosi paesaggi attraversati da corsi d’acqua e dolci vigneti, borghi pittoreschi e cittadine ricche di arte e di storia.

Questa sinuosa e incantevole valle che segue il corso del fiume Loira è il più grande sito francese dichiarato Patrimonio Culturale Vivente dell’UNESCO.

Grazie all’altissima presenza di castelli di incredibile valore architettonico, di incantevoli città storiche come Blois, Chinon, Tours, Orléans e Saumur e di un delizioso panorama naturalistico la Valle della Loira rappresenta un esempio mirabile di fusione tra arte, storia e natura.

Nel raggio di pochi chilometri si sviluppa un angolo meraviglioso che riassume tutta la bellezza del territorio francese e costituisce un quadro completo del Rinascimento e dell’Età dei Lumi.

Città

Nantes

Ai confini della Bretagna del sud, Nantes è il capoluogo della Loira Atlantica. Con un glorioso passato nel commercio fluviale, è una città ricca di fermenti culturali: ha saputo reinventarsi e mescolare sapientemente antico e moderno, rivitalizzando i quartieri abbandonati e le fabbriche in disuso.

Il centro storico, caratterizzato dall’imponente Castello dei duchi di Bretagna e dalla maestosa Cattedrale, vanta diversi quartieri antichi, tra cui Le Bouffay famoso per le sue case a graticcio e la vivace vita notturna.

Ma è soprattutto l’arte a incantare i visitatori: la città è disseminata di istallazioni contemporanee mentre le Macchine giganti dell’Isola di Nantes mescolano i mondi di Jules Verne, che ha vissuto proprio qui, con le invenzioni di Leonardo, dando vita a un bestiario meccanico favoloso e quasi onirico.

Orléans

Pur essendo una delle poche città della Loira a non avere un castello, Orleans è una città ricca di fascino, arte e storia: una cattedrale imponente, le pittoresche case a graticcio, musei e parchi fioriti. La cattedrale di Sainte-Croix è sicuramente la maggiore attrazione della città: lo stile gotico incanta per la sua complessità e la coerenza di ogni elemento, dai rosoni alle volte ricche di nervature.

Alla Casa di Giovanna d’Arco potrete invece ripercorrere la tappa della giovane eroina in città: numerosi sono i riferimenti all’interno del centro come la sua statua in Quai Fort de Tournelles, da cui partì il suo assalto o Place du Martroi con la sua statua equestre o le vie dove venne portata in trionfo.

Ammirate le opere di grandi pittori come Correggio, Tintoretto o Velàsquez al Museo delle Belle Arti e godete di una passeggiata rilassante lungo fiume sul Quai du Chatelet oppure in Rue de Bourgogne, alla scoperta di antiche dimore e piacevoli negozietti tipici.

Maggiori informazioni

Blois

Affacciata sul fiume la città di Blois incanta con la sua atmosfera un pò intrigante e magica: castelli dove si sono consumati delitti, musei della magia, case antiche dai tetti di ardesia. Un luogo davvero unico dove fermarsi.

La cattedrale in stile gotico è uno dei punti fermi della vostra visita della città insieme alla Torre Beuvoir da cui si gode uno splendido panorama e alle due case a graticcio più belle, la maison des acrobates e la maison denis papin.

Da non perdere la Maison de la Magie, il museo dedicato a Robert Houdin, il padre della magia: una sosta che farà sognare grandi e piccini e vi trasporterà in un mondo sbalorditivo.

Gli amanti del vino invece potranno fermarsi alla Maison du Vin de Loire et Cher.

Maggiori informazioni

Amboise

Amboise, raffinata cittadina affacciata sulla Loira e dominata dal suo famoso castello, rivela tutta la sua bellezza dall’altra sponda del fiume regalando un panorama da cartolina.

La città racchiude un’importanza storica e artistica: qui Leonardo da Vinci trascorse gli ultimi anni della sua vita. Nello Chateau du Clos Lucé, l’ultima casa di Leonardo dove progettò le sue ultime invenzioni e dove morì, è possibile vedere alcune delle sue intuizioni più geniali: 40 macchine fantastiche realizzate dall’IBM seguendo minuziosamente gli scritti del grande artista.

Per un tuffo in atmosfere orientali e una visita diversa dal solito potete ammirare invece la Pagode de Chanteloup, immersa nella natura, affacciata su un laghetto e unica testimonianza rimasta del castello del duca di Choiseul.

Maggiori informazioni

Tours

La frizzante e giovane cittadina di Tours colpisce per l’atmosfera vivace e per i suoi quartieri storici ricchi di fascino e di storia: una splendida cattedrale gotica, case a graticcio, giardini fioriti e piazzette animate con tavolini all’aperto.

Nella città vecchia, girovagando per le stradine del centro potrete ammirare negozi e bistrot in cui curiosare o assaggiare le prelibatezze locali. Place Plumerau è un esempio di questa atmosfera che si mescola alla vivacità degli studenti universitari e alla bellezza delle case in ardesia che nasconde piccoli angoli deliziosi come Place St Pierre de Puellier.

La cattedrale di Saint-Gatien rappresenta il fulcro della vostra visita in città, con il suo stile gotico fiammeggiante e le sue meravigliose vetrate, svettando sul centro storico con la sua bellezza senza tempo. Non lontano dalla cattedrale, vicino al fiume, ci sono alcune vie antiche sfuggite ai bombardamenti: rue de Colbert è sicuramente una delle più antiche e in una bottega della via Giovanna d’Arco si fece costruire la sua armatura.

Al Museo delle Belle Arti si possono invece ammirare opere di Rembrant e Monet.

Maggiori informazioni

Angers

Angers è una vivace città ricca di storia e di fascino dove antico e moderno si fondono perfettamente. Troverete ad aspettarvi un bel lungo fiume, case a graticcio, un castello imponente, bar all’aperto, negozi interessanti e tanti parchi dove passeggiare in relax, ottimi ingredienti per un soggiorno piacevole e allegro!

La riva destra racchiude la città vecchia, il castello e la cattedrale mentre la riva sinistra è occupata dal delizioso quartiere di Doutre.

L’antica fortezza di Angers mostra ai visitatori tutta la sua imponenza impressionante con i suoi 17 torrioni di pietra alti 50 metri che corrono su un perimetro di oltre un chilometro: si possono ammirare in tutta la loro forza seguendo il cammino di ronda. All’interno delle mura, meravigliosi giardini e gli aggraziati alloggi reali dove si consumava un’agiata vita di corte.

Ma il vero gioiello del castello è custodito all’interno delle mura, l’Arazzo dell’Apocalisse: un immenso arazzo che vi lascerà senza parole grazie ai suoi 103 metri, secondo per grandezza solo a quello di Bayeux. Con i suoi colori spettacolari e l’elegante  tessitura viene creata una narrazione vivida e appassionante che racconta la caduta di Babilonia in un clima di terrore e di panico molto simile a una rappresentazione cinematografica.

Maggiori informazioni

Bourges

La meravigliosa cittadina medievale di Bourges attrae ogni anno migliaia di turisti. A Bourges c’è tanto da vedere: l’imponente cattedrale gotica con le sue meravigliose vetrate, le case a graticcio nei vicoli pittoreschi del centro, i palazzi medievali e le mura romane.

Il centro storico è un intrico di vicoli medievali con pittoresche case a graticcio, tra le quali spicca la cattedrale di Bourges: un magnifico esempio di gotico francese, una delle più grandi d’Europa, celebre per le sue stupende vetrate che creano favolosi giochi di luci e colori all’interno della chiesa.

Da non perdere una passeggiata lungo i bastioni romani per ammirare i fasti dell’antica Roma in questa regione.

Bourges è inoltre un’ottima base per esplorare la zona circostante, immersa nei vigneti e nei boschi e ricca di castelli, abbazie e magnifici giardini.

Maggiori informazioni

Chartres

Pur non essendo esattamente all’interno degli itinerari classici della Valle della Loira, la meravigliosa città di Chartres merita una deviazione o una sosta (soprattutto se vi state spostando da/per Parigi) per la sua bellezza architettonica e artistica.

Merita una visita e una passeggiata il quartiere che si sviluppa intorno alla cattedrale e lungo il fiume Eure. La vista migliore della cattedrale la potrete ammirare superando la passerella sul fiume e raggiungendo l’altra sponda.

La via più pittoresca del centro è sicuramente Rue de Ecuyers, fra case antiche e angoli suggestivi.

Maggiori informazioni

Saumur

Saumur regala ai suoi visitatori una delle vedute più romantiche e suggestive della regione, specialmente al tramonto quando la Loira si tinge di rosso. Le torri appuntite del castello e della chiesa fanno da contrasto agli scuri tetti di ardesia che si rifletto nelle acque della Loira: imperdibile!

Oltre al magnifico castello, la cittadina di Saumur offre una cittadella storica ricca di stradine tortuose, di case antiche e angoli pittoreschi che vi riporteranno al periodo medievale come in Rue Saint-Jean e Place St. Pierre.

Da ammirare passeggiando il municipio in stile a metà fra il gotico e il rinascimentale e la Chiesa di Saint-Pierre squisitamente medievale.

Maggiori informazioni

Le Mans

Leggermente fuori dai classici itinerari nella Valle della Loira, la vivace cittadina di Le Mans è famosa in tutta Europa per la 24 ore di Le Mans, una celebre gara automobilistica.

In realtà Le Mans custodisce un interessante e ricco centro storico, con l’imponente Cattedrale gotica di San Giuliano, le antiche mura risalenti al periodo dell’Impero Romano e un grande parco urbano, l’Arche de la Nature, con oltre 500 sentieri percorribili a piedi o in bicicletta.

Borghi e villaggi

Chinon

Chinon è una delle cittadine più pittoresche e romantiche della Valle della Loira, grazie alle sue stradine antiche che degradano sulle rive del fiume Vienne e al grande castello che domina l’abitato regalando magnifiche vedute dal ponte. Intorno vigneti a perdita d’occhio e una parte della regione ricca di fascino e bellezza.

Oltre al magnifico castello non perdetevi la chiesa gotica di St. Maurice e quella gotico fiammeggiante di Saint-Etienne.

Passeggiando per le viuzze tortuose della città vecchia ammirate il Palais du Bailliage, ex corte di giustizia e due angoli pittoreschi, il Grand Carroi, il centro della città che ancora oggi conserva le case più antiche e l’Empasse des Caves-Painctes, una stradina che porta verso le Cantine Dipinte, dove si conservavano i vini e dove ancora oggi si celebrano i riti della Confraternita degli Imbottatori: visita con degustazione!

Maggiori informazioni

Loches

L’incantevole cittadina di Loches vi accompagnerà in un tuffo nel Medioevo grazie alla città vecchia arroccata sul fiume Indre, cinta da un possente giro di mura e bastioni: rimarrete incantati dalla bellezza delle sua case antiche punteggiate di bistrot, negozi e mercati.

Merita un giro sopra le mura per ammirare il colpo d’occhio fino a Porte des Cordeliers.

Da castello di Loches si gode un panorama impagabile e la visita vi lascerà impressionati grazie alle sue due parti: il Vieux Logis, un maniero imponente e massiccio e il Nouveau Logis, in stile gotico e dalla funzione residenziale. Il mastio medievale, famoso per le sua terribili prigioni, da cui nessuno uscì mai vivo, è visitabile e dalla sommità si gode una bellissima vista sui giardini.

Argenton-sur-Creuse

Questa cittadina di origine medievale è chiamata anche la Venezia del Berry ed è divisa in due dalla Creuse, il fiume che attraversa i centro storico.

Questo delizioso villaggio ha stregato Antoine de Saint-Exupery, l’autore de Il Piccolo Principe e incanterà anche voi se deciderete di percorrere la piccola passeggiata che collega il Vieux Pont e il Pont Neuf: potrete ammirare un bellissimo panorama con la chiesa gotica, le antiche dimore, i mulini e le case che si riflettono sull’acqua del fiume per poi risalire verso la città alta.

Nei dintorni non perdere l’insediamento romano di Argentomagus: costruito su un vasto altopiano questo nucleo archeologico conserva piccoli tesori come un teatro, un ponte, la casa di un notaio, una fontana e un insediamento abitativo corredato di necropoli. Anche il borgo medievale di Saint-Marcel merita una sosta per ammirarne le graziose stradine e le fortificazioni.

Gien

Gien è una bellissima cittadina affacciata sulla Loira: il panorama dall’altra parte del fiume è imperdibile e vi farà ammirare la chiesa e il castello che dominano la città. La chiesa dedicata a Giovanna d’Arco purtroppo è solo una perfetta ricostruzione dell’originale, ma all’interno è allestita una mostra interessante che illustra la vita dell’eroina.

Negli immediati dintorni da segnalare la chiesa di Germigny-des-Pres , un rarissimo esempio di architettura carolingia con un magnifico mosaico e interni bizantini e la Basilica di Saint-Benoit-sur-Loire, un capolavoro in stile romanico caratterizzato da portici, chiostri e navate in pietra bianca e da una cripta davvero unica.

Nelle vicinanze ci sono anche due piccoli castelli, lo Chateau de Blancafort, immerso in 5 ettari di parco e affacciato sul canale della Sauldre, e lo Chateau de la Verrerie, in incantevole maniero circondato dalla foresta di Ivoy e oggi adibito ad albergo di lusso.

Un luogo invece molto particolare è il Pont-Canal de Briare. Costruito nel 1896 è un capolavoro di ingegneria: è un canale che scorre sopra un ponte sulla Loira. Si può percorrerlo anche con battelli turistici.

Da non perdere infine una passeggiata ad Aubugny-sur-Nère, un piccolo villaggio dalle caratteristiche case a graticcio.

Sancerre

Il borgo arroccato di Sancerre domina un panorama magnifico dove i vigneti rigogliosi si perdono a vista d’occhio. Il panorama migliore sui vigneti lo potrete ammirare dall’Esplanade Porte César mentre per apprezzare e degustare i vini di Sancerre potete recarvi in visita alla Maison des Sancerre: la tenuta offre una passeggiata nei vigneti, degustazioni e la possibilità di apprendere tecniche e nozioni vinicole.

Merita una visita anche la Tour des Fiefs, l’unico torrione ancora in piedi dell’antico castello della città, che offre una bella vista panoramica dall’alto.

Questa piccola cittadina saprà conquistarvi con la sua placida tranquillità, i suoi angoli pittoreschi e numerosi negozi di artigianato locale.

La zona intorno a Sancerre custodisce una serie di piccoli ma affascinanti castelli come Chateau de Menetou-Salon circondato da boschi e vigneti, Chateau de Maupas immerso in un parco con aiuole alla francese e Chateau de Boucard, il più pittoresco ,con i suoi fossati e le torrette da castello delle fiabe in perfetto stile medievale.

Se invece desiderate fare una magnifica passeggiata per giardini profumati potete recarvi ai Jardins Artistiques de Drulon dove l’arte si mescola alla natura e ai Jardins du Prieuré Notre-Dame d’Orsan, creati dai monaci per meditare e vivere nella serenità con chiostri, labirinti, orti, frutteti e spazi mistici.

Lavardin

Il romantico villaggio di Lavardin è dominato dalle rovine del suo castello medievale, arroccato su un promontorio roccioso. Imboccando un sentiero che si snoda dietro la chiesa del paese potrete ammirare le case trogloditiche e le ex cantine scavate nella roccia dove ancora oggi vivono molti abitanti del villaggio. Imperdibile la vista del fiume Loir dal ponte gotico.

Nei dintorni, potete raggiungere il villaggio di Villiers-sur-Loir per un giro in mezzi ai vigneti. Merita una sosta anche Les Roches-l’Eveque, che conserva una serie di abitazioni trogloditiche particolarmente suggestive così come il villaggio di Troo, disposto su più livelli collegati da passaggi pittoreschi, stradine antiche e passaggi dominati da una fortezza medievale.

Se non siete ancora stanchi di castello vi consigliamo il Manoir de la Possonnière, in stile rinascimentale dal gusto italiano e le Chateau de Poncé sur le Loir, elegante, raffinato e circondato da giardini geometrici.

Romorantin-Lanthenay

Questa deliziosa cittadina sorge nel cuore della Sologne ed è un ottimo punto di partenza per esplorare la zona. Attraversata dal fiume Sauldre che si divide in tanti canali punteggiati di vecchi mulini, la città è impreziosita da palazzi rinascimentali e case antiche. Non perdetevi una passeggiata lungo il fiume e i ponti da cui si godono splendidi panorami.

Il Museo della Sologne dedicato alla cultura e al territorio locale si trova in tre diverse sedi suggestive: il Moulin du Chapitre, che illustra le caratteristiche naturali della zona, i castelli, la vita locale e gli antichi mestieri, il Moulin de la Ville racconta invece la storia della città e la presenza di Leonardo da Vinci che qui progettò un palazzo reale e dei canali e infine la Tour Jacquemart con mostre temporanee.

Vendôme

Un’altra cittadina deliziosa della Loira è Vendome, costruita su una serie di isolette sul Loir, collegata da ponti e ricca di case antiche dai tetti di ardesia.

Uno dei tesori della città è sicuramente l’Abbazia della Trinità, una delle più famose di Francia grazie a una reliquia particolarmente preziosa: la lacrima versata da Cristo sulla tomba di Lazzaro. Il complesso comprende la Chiesa abbaziale in stile tardo gotico, un magnifico chiostro cinquecentesco e un museo.

Per una bella passeggiata con vista panoramica sulla città potete recarvi ai Giardini Pubblici che degradano dolcemente verso le rive del Loir. Molto scenografica anche la veduta delle rovine del castello arroccato in cima a una collina sul Loir.

Gargilesse-Dampierre

Un borgo incantato e delizioso che con le sue stradine pittoresche ha ispirato poeti e pittori come George Sand e Claude Monet.

Potrete ammirare, oltre alla splendida chiesa romanica, un castello, antica dimora dei feudatari locali, che custodisce un bellissimo parco che scende fino al fiume da cui si può godere di un be panorama.

Gli appassionati di letteratura potranno anche visitare la casa di George Sand, un casolare che fu il teatro dei suoi romanzi.

Châteaudun

La città vecchia, ai piedi del castello, è particolarmente deliziosa e merita una visita per una piacevole passeggiata lungo il Loir. Le vie più pittoresche sono sicuramente Rue du Chateau, impreziosita da antiche case a graticcio, Rue de la Cuirasserie e Place Cap de la Madeleine con l’abbazia degli agostiniani e il municipio.

Interessante anche Venelle des Ribaudes per il panorama sulla valle e la passeggiata che costeggia il promontorio del castello. Gli amanti del genere potranno invece visitare le Grotte di Foulon che si estendono sotto la città.

Bazouges-sur-le-Loir

Questo incantevole villaggio sembra uscito da un libro di favole. Un castello fiabesco e appuntito che si specchia sul fiume, circondato da giardini alla francese, antichi mulini, una natura lussureggiante e un bellissimo borgo racchiuso intorno a una chiesa romanica.

Nato come una fortezza, il castello venne poi trasformato in una residenza signorile ed elegante: se volete visitarlo non perdetevi la cappella angioina e i magnifici giardini.

Abbazie

Abbazia di Notre-Dame de Fontgombault

22L'Abbaye, 36220 Fontgombault, Francia (Sito Web)

L’abbazia di Fontgombault è un vero capolavoro di arte romanica: imponente, lineare e splendida nella sua semplicità. Un angolo di pace e silenzio immersa nel verde e affacciata sulla Creuse.
Ancora abitata dai monaci, riflette tutta la serenità dei luoghi della fede: potrete ascoltare i canti gregoriani, passeggiare nei chiostri e assaporare il silenzio e la pace.

Abbazia di Noirlac

23Noirlac, 18200 Bruère-Allichamps, Francia (Sito Web)

Questa magnifica abbazia cistercense abbaglia luminosa nel paesaggio campestre grazie alla pietra bianca e alla sua atmosfera d’altri tempi.

A metà fra lo stile romanico e il gotico, conserva tutto lo spirito della vita monastica: semplicità nelle forme, purezza delle linee e silenziosa atmosfera. La passeggiata nei chiostri ad arcate vale la deviazione in questa zona.

Inoltre dalla primavera all’autunno vengono organizzate manifestazioni e rassegne musicali che allietano le calde serate estive.

Abbazia di Fontevrault

2449590 Fontevraud-l'Abbaye, Francia (Sito Web)

Fontevraud non è solamente un’abbazia ma una vera cittadella monastica, il più grande complesso di tutta Francia, un luogo dall’atmosfera raccolta intatta nonostante il passare dei secoli. Nata nel 1099 come un convitto per dare un alloggio a vedove e giovani ragazze dell’aristocrazia ma in seguito soppressa dalla Rivoluzione Francese e poi riconvertita in prigione da Napoleone, è tornata alle sua antiche funzioni solamente negli anni ’60 dopo un lungo processo di restauro.

Oltre alla sala capitolare, non perdetevi la visita del refettorio in stile gotico e le magnifiche cucine romaniche dotate di 8 immensi camini. La chiesa romanica infine è davvero imponente e merita certamente una visita.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo