Covid-19, si può viaggiare in Francia?

Gli adempimenti necessari per visitare la Francia in tempi di Covid, le novità sulle restrizioni di viaggio e i documenti richiesti per entrare nel paese.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Innanzitutto le buone notizie: è possibile entrare e viaggiare in Francia! 😀

Per poter fare ingresso in Francia occorre però presentare una serie di documenti e sottostare ad alcune condizioni, atti a contrastare l'emergenza Covid. Nonostante infatti dal 1° Luglio 2021 sia entrato in vigore il Green Pass, la certificazione unica nata per agevolare gli spostamenti nell'Unione Europea, ogni paese ha regole e richieste specifiche.

Vi invitiamo a leggere le informazioni presenti in questa pagina per sapere nel dettaglio quali sono i documenti necessari per viaggiare in Francia e conoscere gli ultimi aggiornamenti in merito alle condizioni di ingresso e alle misure anti Covid adottate.

Covid-19 e viaggi in Francia, aggiornamenti e situazione attuale



MISURE SUL TERRITORIO FRANCESE
In Francia su tutto il territorio nazionale non è più in vigore il lockdown, né (da domenica 20/06/2021) il coprifuoco.

È stato altresì abolito l’obbligo di portare le mascherine all’esterno, nella maggior parte del territorio nazionale, salvo il caso di raduni e assembramenti.

Reintroduzioni dell’obbligo di mascherina all’esterno possono verificarsi in luoghi turistici o particolarmente frequentati.
Dal 21 luglio 2021 è obbligatorio esibire il certificato Covid o pass sanitario (“pass sanitaire”), per accedere a luoghi di svago e di cultura (ivi inclusi musei, cinema, teatri e sale di spettacolo).

A partire da lunedì 9 agosto 2021 è stata estesa l’obbligatorietà del pass sanitario a bar, caffè e ristoranti, ivi compresi gli spazi all’esterno dei locali.

A partire da tale data il pass sanitario viene ugualmente richiesto al momento di imbarcarsi su aerei, treni e autobus a lunga percorrenza, nonché per accedere a studi medici e centri commerciali di grandi estensioni (in quest’ultimo caso sulla base di una soglia che verrà stabilita per effetto di un decreto e in funzione della gravità della diffusione del contagio a livello locale).

Confermata la necessità di esibire il pass sanitario anche per accedere ai luoghi di cura e negli ospedali, a condizione che ciò non rappresenti un ostacolo alle cure.

L’obbligo di esibizione del pass sanitario, applicabile a partire dai 18 anni compiuti, sarà estesa anche ai minori con più di 12 anni, a partire dal 30 settembre 2021.
Il certificato Covid rilasciato dagli altri Paesi dell’Unione Europea è riconosciuto anche in Francia, dal 1 luglio 2021.
Per maggiori informazioni e per un elenco aggiornato dei casi in cui sia prevista l'obbligatorietà del pass sanitario: https://www.gouvernement.fr/info-coronavirus/pass-sanitaire .

INGRESSI IN FRANCIA DALL’ESTERO
Le autorità francesi hanno classificato i paesi del mondo in tre categorie: verdi, arancioni e rossi; la pagina del Ministero dell’Interno https://www.interieur.gouv.fr/Actualites/L-actu-du-Ministere/Attestation-de-deplacement-et-de-voyage mostra i paesi classificati in ciascuna categoria.

Per i viaggiatori provenienti dai Paesi "Verdi" (Italia compresa) l’ingresso in Francia può avvenire nei seguenti casi.
Ove vaccinati, occorre presentare una certificazione di avvenuta conclusione del ciclo vaccinale, che si intende concluso 7 giorni dopo la seconda dose dei vaccini Pfizer, Moderna e Astrazeneca oppure 4 settimane dopo la somministrazione del vaccino Johnson&Johnson oppure 7 giorni dopo la prima dose di vaccino approvato dall’EMA per le persone guarite da una precedente infezione da COVID 19.

Ove non vaccinati o con ciclo non completato, occorre presentare una certificazione di avvenuta guarigione da Covid-19 di almeno 12 giorni e non più di 6 mesi oppure l’esito negativo di un test PCR o antigenico effettuato meno di 72 ore prima della partenza (imbarco nel caso di un vettore, oppure passaggio della frontiera terrestre).

L’obbligo di test non si applica ai minori di anni 12.

Attenzione: le persone non vaccinate che entrano in Francia da Cipro, Spagna, Grecia, Malta Portogallo e Paesi Bassi, dovranno esibire un test PCR o antigenico con esito negativo effettuato non oltre le 24 ore prima (quindi non 72) dalla partenza per la Francia.
Per maggiori informazioni cliccare qui .
Chiunque entri in territorio francese, a prescindere dall’avvenuto completamento del ciclo vaccinale e anche se minore, deve inoltre compilare la dichiarazione di assenza di sintomi scaricabile alla pagina del Ministero dell’Interno francese https://www.interieur.gouv.fr/Actualites/L-actu-du-Ministere/Attestation-de-deplacement-et-de-voyage (è disponibile anche in inglese da un link nella stessa pagina).

Ultimo aggiornamento: 19.09.2021 - informazioni tratte dal sito ufficiale del Ministero degli Esteri.

Data la situazione straordinaria causata dall'emergenza Coronavirus, le indicazioni e i requisiti per viaggiare possono cambiare spesso e con breve preavviso, consigliamo pertanto di monitorare gli aggiornamenti sul sito della Farnesina ViaggiareSicuri o sul sito della comunità Europea Re-Open, oltre che sui siti ufficiali della Francia prima di intraprendere un viaggio.

Cosa fare per rientrare in Italia, tampone e PLF

Per rientrare in Italia è obbligatorio compilare un modulo online, il Passenger Locator Form (EU PLF), in cui dovrete inserire tutti i dettagli del viaggio, incluso il numero del volo e il posto a sedere sull'aereo.

E' necessario inoltre essere in possesso del Green Pass o in alternativa presentare un test Covid-19 con esito negativo, antigenico o PCR, effettuato nelle 48 ore antecedenti la partenza.

Nel caso in cui rientraste sprovvisti sia del Green Pass sia del test negativo dovrete sottoporvi a isolamento fiduciario di 10 giorni al termine del quale sarà necessario sottoporsi a un test molecolare/PCR o antigenico.

Situazione sanitaria in Francia

Strutture sanitarie in Francia

La situazione relativa alla sanità è ottima.
Nella seconda metà del 2021 in Francia si è registrata una impennata dei casi di infezioni da Covid-19, dovuti alla variante "Delta", con ripercussioni sul sistema ospedaliero anche se non ai livelli del 2020 e dei primi mesi del 2021.

 

Vaccinazioni obbligatorie in Francia

Nessuna.

Green Pass per entrare in Francia

Il Green Pass, o Certificazione Verde Covid-19, è un documento in formato digitale (codice QR), emesso dal Ministero della Salute, che certifica una delle seguenti condizioni:

Dal 1° Luglio 2021 la Certificazione verde COVID-19 rende più semplice viaggiare in Francia e in tutti i Paesi dell'Unione europea e dell’area Schengen.

Per tutte le informazioni e le domande a riguardo del Green Pass, vi rimandiamo al sito dedicato del Ministero della Salute.

Assicurazione di viaggio in Francia

A causa dei contrattempi che potrebbero sorgere per via del Coronavirus l'assicurazione di viaggio è oggi più importante che mai, anche per viaggiare in Francia.
Fino a qualche tempo fa infatti l'assicurazione sanitaria era stipulata soprattutto da chi viaggiava fuori dall'Europa, ma oggi è imprescindibile: basti pensare a un volo perso causa tampone positivo o al rischio di ammalarsi in viaggio.

Se non disponete già di una polizza assicurativa, assicuratevi di farlo prima di prenotare un qualsiasi viaggio e prestate attenzione alle condizioni. Per aiutarvi nella scelta abbiamo creato una pagina dedicata che confronta le più importanti assicurazioni di viaggio.

Codici sconto

Grazie agli accordi sottoscritti con le seguenti assicurazioni, potrete ottenere immediatamente uno sconto dal 5 al 15% o in altri casi uno sconto fisso in euro.

Sconto del 15%
usando il codice:
MAX15
Calcola Preventivo
Sconto del 10%
usando il codice:
IMI15A
Calcola Preventivo
Sconto del 10%
usando il codice:
ASSVIAGSC3008
Calcola Preventivo
Sconto del 10%
in automatico
senza codice
Calcola Preventivo
Sconto di 20€
in automatico
senza codice
Calcola Preventivo
Sconto di 10€
usando il codice:
CR10PY
Calcola Preventivo
Sconto del 5%
usando il codice:
WNFOUND
Calcola Preventivo
Sconto del 5%
usando il codice:
GTI5CS
Calcola Preventivo

Alcuni consigli

Come viaggiare sicuri in Francia

Igiene

Lavate spesso le mani con acqua e sapone o in alternativa con gel disinfettante.
Quando tossite o starnutite coprire la bocca e il naso con fazzoletti monouso o, se sprovvisti, fatelo nell'avambraccio. Evitate di toccare occhi, naso e bocca con mani non igienizzate.

Distanza

Mantenete sempre una distanza di almeno 1,5 metri con le persone non conviventi ed evitate gli assembramenti.

Mascherina

Usate sempre la mascherina sui mezzi pubblici e in luoghi al chiuso, anche quando la distanza è superiore a 1,5 metri.

Biglietti online

Utilizzare il più possibile i biglietti elettronici sia sui mezzi di trasporto che quando visitate un'attrazione. Prenotare online i biglietti spesso vi consente oltretutto di risparmiare.

Siti ufficiali istituzioni italiane