Covid-19: la Francia è aperta ai turisti italiani

Covid-19, si può viaggiare in Francia?

Gli adempimenti necessari per visitare la Francia in tempi di Covid, le novità sulle restrizioni di viaggio e i documenti richiesti per entrare nel paese.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

La Francia ha riaperto al turismo internazionale e quindi anche ai turisti italiani. Potete quindi finalmente organizzare le vostre vacanze in Francia!

Con l’introduzione dal 1° Luglio 2021 del Green Pass europeo le condizioni di ingresso verranno uniformate nei  vari paesi dell’UE, nel frattempo vigono specifiche regole e documenti richiesti per entrare in ogni nazione.

Per sapere quali sono tutti i requisiti per viaggiare in Francia trovate di seguito una serie di approfondimenti e informazioni utili per viaggiare in sicurezza e serenità nonostante il Covid-19, per una vacanza senza sorprese.

Covid-19 e viaggi in Francia, aggiornamenti e situazione attuale

MISURE NAZIONALI
In Francia su tutto il territorio nazionale resta in vigore un coprifuoco che, dal 9 giugno 2021, ha questo orario: dalle 23.00 alle 6.00 (vedere sezione sanitaria della scheda).
A partire dal 30 giugno 2021 non sarà più in vigore il coprifuoco.
Le misure nazionali enunciate potranno subire modifiche a livello locale, qualora il virus dovesse tornare a circolare in maniera particolarmente attiva.
INGRESSI IN FRANCIA DALL’ESTERO

Tutti i viaggiatori provenienti da Paesi "Verdi" (Spazio Europeo, Australia, Corea del Sud, Israele, Giappone, Libano, Nuova Zelanda e Singapore)
potranno entrare in Francia senza alcun tampone ma soltanto se già vaccinati (2 settimane dopo la seconda dose dei vaccini Pfizer, Moderna e Astrazeneca; oppure 4 settimane dopo la somministrazione del vaccino Johnson&Johnson).

In caso di assenza totale o parziale di vaccinazione, si potrà entrare in Francia sia con un test PCR che con un test antigenico effettuato 72 ore prima della partenza.

Arrivi da Sudafrica, Argentina, Bahreïn, Bangladesh, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, India, Nepal, Pakistan, Sri Lanka, Suriname, Turchia e Uruguay: ingresso solo per motivi imperativi; obbligo di esibizione di un test molecolare o antigenico da effettuare nelle 48 ORE PRECEDENTI LA PARTENZA PER LA FRANCIA.

All’arrivo in Francia da questi paesi, i viaggiatori dovranno sottoporsi a test antigenico all’aeroporto e quarantena obbligatoria di 10 giorni.

La quarantena è di 7 giorni per chi dimostra di avere concluso il ciclo vaccinale con un vaccino riconosciuto dall’EMA.

Arrivo da tutti gli altri Paesi: obbligo di esibizione di un TEST MOLECOLARE DI TIPO PCR REAL TIME (PCR-RT) DA EFFETTUARE NELLE 72 ORE PRECEDENTI LA PARTENZA PER LA FRANCIA.

Possono altresì produrre il risultato di un test antigenico da effettuare 48 ore prima della partenza.

All’arrivo in Francia da questi paesi, i viaggiatori dovranno sottoporsi a quarantena volontaria di 7 giorni.

Tutti i viaggiatori potrebbero essere sottoposti ad un nuovo test antigenico all’arrivo.
Tutti coloro che entrano in Francia con qualsiasi mezzo devono compilare un’autocertificazione.

Per ulteriori informazioni, e per il modello di autocertificazione, si rimanda al sito web dell’Ambasciata d’Italia a Parigi.

Si informa anche che le regole suesposte si applicano anche per chi entra in automobile.
Per maggiori dettagli consultare siti web del Governo francese https://www.gouvernement.fr/info-coronavirus e dell’Ambasciata d’Italia a Parigi.
In caso di febbre, tosse o difficoltà respiratorie, si raccomanda di contattare il centro SAMU (Tel.

15 numero gratuito) e di non recarsi direttamente dal medico o al pronto soccorso.
Le principali compagnie aeree offrono collegamenti aerei Italia/Francia.

E' sempre comunque consigliato arrivare con discreto anticipo in aeroporto.

Ultimo aggiornamento: 14.06.2021 - informazioni tratte dal sito ufficiale del Ministero degli Esteri.

Data la situazione straordinaria causata dall'emergenza Coronavirus, le indicazioni e i requisiti per viaggiare possono cambiare spesso e con breve preavviso, consigliamo pertanto di monitorare gli aggiornamenti sul sito della Farnesina ViaggiareSicuri o sul sito della comunità Europea Re-Open, oltre che sui siti ufficiali della Francia prima di intraprendere un viaggio.

Che cosa devo fare per rientrare in Italia?

Per rientrare in Italia è necessario presentare un test Covid-19 con esito negativo, antigenico o PCR, effettuato nelle 48 ore antecedenti la partenza. Il test è obbligatorio anche se si è completamente vaccinati.

Nel caso in cui rientraste sprovvisti del test negativo dovrete sottoporvi a isolamento fiduciario di 10 giorni al termine del quale sarà necessario sottoporsi a un test molecolare/PCR o antigenico.

E' inoltre è obbligatorio compilare un modulo online, il Passenger Locator Form (EU PLF), in cui dovrete inserire tutti i dettagli del viaggio, incluso il numero del volo e il posto a sedere sull'aereo.

Situazione sanitaria in Francia

Strutture sanitarie in Francia

La situazione relativa alla sanità è ottima. Nel primo semestre del 2020, le strutture sanitare hanno registrato altissimi livelli di occupazione, con rischio di saturazione, a causa dell'emergenza Covid-19. Anche nel secondo semestre del 2020 e, in particolare fra ottobre e novembre, si sono registrate criticità nelle strutture ospedaliere, dovute alla recrudescenza dell'epidemia (c.d.: "seconda ondata").

Vaccinazioni obbligatorie in Francia

Nessuna.

Assicurazione di viaggio per la Francia

A causa dei contrattempi che potrebbero sorgere per via del Coronavirus l'assicurazione di viaggio è oggi più importante che mai, anche per viaggiare in Francia.
Fino a qualche tempo fa infatti l'assicurazione sanitaria era stipulata soprattutto da chi viaggiava fuori dall'Europa, ma oggi è imprescindibile: basti pensare a un volo perso causa tampone positivo o al rischio di ammalarsi in viaggio.

Se non disponete già di una polizza assicurativa, assicuratevi di farlo prima di prenotare un qualsiasi viaggio e prestate attenzione alle condizioni. Per aiutarvi nella scelta abbiamo creato una pagina dedicata che confronta le più importanti assicurazioni di viaggio.

Codici sconto

Grazie agli accordi sottoscritti con le seguenti assicurazioni, potrete ottenere immediatamente uno sconto dal 5 al 15% o in altri casi uno sconto fisso in euro.

Sconto del 15%
usando il codice:
MAX15
Calcola Preventivo
Sconto del 10%
usando il codice:
IMI15A
Calcola Preventivo
Sconto del 10%
in automatico
senza codice
Calcola Preventivo
Sconto di 20€
in automatico
senza codice
Calcola Preventivo
Sconto di 10€
usando il codice:
CR10PY
Calcola Preventivo
Sconto del 5%
usando il codice:
WNFOUND
Calcola Preventivo
Sconto del 5%
usando il codice:
GTI5CS
Calcola Preventivo

Alcuni consigli

Come viaggiare sicuri in Francia

Igiene

Lavate spesso le mani con acqua e sapone o in alternativa con gel disinfettante.
Quando tossite o starnutite coprire la bocca e il naso con fazzoletti monouso o, se sprovvisti, fatelo nell'avambraccio. Evitate di toccare occhi, naso e bocca con mani non igienizzate.

Distanza

Mantenete sempre una distanza di almeno 1,5 metri con le persone non conviventi ed evitate gli assembramenti.

Mascherina

Usate sempre la mascherina sui mezzi pubblici e in luoghi al chiuso, anche quando la distanza è superiore a 1,5 metri.

Biglietti online

Utilizzare il più possibile i biglietti elettronici sia sui mezzi di trasporto che quando visitate un'attrazione. Prenotare online i biglietti spesso vi consente oltretutto di risparmiare.

Siti ufficiali istituzioni italiane