Dove mangiare in Francia

la cucina francese è ricchissima di piatti tradizionali ed estremamente variegata a seconda delle regioni. Inolte per assaporare la vera e saporita cucina francese non occorre necessariamente frequentare costosi ed eleganti ristoranti. Tante solo le opportunità di mangiare spendendo il giusto e gustando la cucina casalinga a prezzi modici.

I bistrot

Sono trattorie o ristoranti caserecci che propongono piatti della tradizione. Piccoli, con pochi coperti rappresentano la soluzione più vantaggiosa per un pasto completo durante il vostro viaggio. Di solito offrono le plat di jour, il piatto del giorno che è da preferire al menù à la carte, dove potrete comunque scegliere fra una varietà di pietanze.

Vi consigliamo di evitare i locali marcatamente turistici per prediligere i paesini più piccoli e appartati dove anche la cucina sarà sicuramente più autentica.

Fermes auberges

Sono l’equivalente dei nostri agriturismi, di solito abbinati alle tenute vinicole, le maisons des vins: un’esperienza unica per assaporare la genuinità della cucina locale nel silenzio e nella tranquillità della campagna.

I cafés

In Francia i caffè rappresentano il cuore pulsante della vita dei piccoli villaggi e spesso fungono anche da trattorie e bar, offrendo pochi ma gustosi piatti del giorno e le meravigliose colazioni, le petit dejeuneur a base di croissant.

Le crêperie

Un altro modo gustoso, veloce ed economico per un pasto leggero è mangiare una delle mille crêpes dolci o salate, che per la ricchezza degli ingredienti sono un piatto completo e appetitoso.

Non lasciatevi trarre in inganno dalle diverse denominazioni di questo piatto così gustoso: la differenze fra le due sta nella composizione dell’impasto. Le crêpes sono preparate con farina bianca e sono dolci, la versione classica è la crêpe beurre-sucre con burro e zucchero a cui poi si possono abbinare diversi ingredienti dalla frutta alla marmellata ai liquori.

Le galettes invece sono fatte con farina di grano saraceno e hanno il ripieno salato, come ad esempio la galette complete con prosciutto, uovo e formaggio.

Per chi ha poco tempo

Se non volete perdere troppo tempo sedendovi a un bistrot potete sempre mangiare un panino nei tanti bar o un bel dolce nelle salon de thé (caffetteria), per assaporare anche la pasticceria locale

Fare la spesa al mercato

Un altro modo economico ma estremamente gustoso per mangiare è quello di acquistare al mercato. In Francia le marchè è una vera istituzione e per il turista un’esperienza sensoriale che inebrierà con i suoi colori, profumi e sapori.

Qui troverete i vari produttori locali che propongono prodotti agricoli freschi, coltivati nella più squisita tradizione contadina, senza pesticidi o fertilizzanti. Potrete assaggiare formaggi, olive, frutta e riportare a casa sacchetti di erbe aromatiche.

Acquistare una baguette (un fragrante sfilatino) alla boulangerie (panetteria) della piazza per poi imbottirlo con qualche buon salume locale non ha prezzo! E poi si può finire con una tarte aux fruits (dolcetti ai frutti di bosco) gustandosi quell’atmosfera così gioiosa e colorata che solo il mercato sa regalare.

Consigli

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 3.7 su 6 voti
Condividi