Francia del nord e Piccardia

Sferzata dai venti atlantici, l'Alta Francia è una regione a impronta marittima, ricca di città storiche, musei importanti e paesaggi variegati e selvaggi.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Per Francia del Nord si intende l’area delle ex-regioni di Nord-Passo di Calais e Piccardia. Oggi queste due regioni non sono più attive a livello amministrativo, in quando dopo la riforma delle regioni francesi del 2016, sono state unite in un’unica regione denominata Alta Francia.

L’Alta Francia si affaccia sulla Manica e offre un territorio ricco e variegato, con un patrimonio storico e culturale antico, un’architettura dalle molteplici influenze, raccolte dalle grandi pagine di storia regionale, musei, attrazioni e città interessanti. Si ritiene che proprio qui sia nato lo stile gotico.

In questa regione, culla di cultura e tradizioni, troverete anche una bella varietà di paesaggi, dalle vaste spiagge di sabbia fine alle scogliere a picco sull’oceano, dalle foreste alle campagne sonnolente. Senza dimenticare la sua atmosfera accogliente e conviviale, la sua gastronomia golosa e le sue pittoresche cittadine.

Cosa vedere in Francia del nord

Terra autentica e accogliente, la regione offre una vasta gamma di scoperte inattese come città ricche di storia, castelli meravigliosi, musei sorprendenti e alte scogliere selvagge.

Lille

Capoluogo del dipartimento, Lille è una città straordinaria da visitare in un paio di giorni. Il suo panorama culturale e il suo patrimonio storico e gastronomico non vi lasceranno indifferenti: tra i vicoli della Vecchia Lille, vi perderete in un reticolo urbano pieno di vita, che mostra i diversi segni del tempo e delle traversie storiche che ha dovuto sostenere, dal Medioevo alla Guerra dei Cent’anni, passando per la rivoluzione industriale.

Città piacevole e vivace, è diventata un polo universitario, culturale e artistico molto rinomato: la sua atmosfera accogliente e amabile vi stupirà.

Amiens

Capitale della Piccardia e città d’arte e di storia, Amiens possiede un gioiello dell’arte gotica: la cattedrale di Notre-Dame, un capolavoro assoluto che sfida la gravità, una delle più grandi e belle di tutta la Francia.

Non lontano dalla cattedrale si trova il quartiere medievale di Saint-Leu, chiamata anche la piccola Venezia del nord. Questo antico quartiere di conciatori, tessitori e tintori è davvero affascinante, con le sue casette colorate che si affacciano sui canali, con numerose terrazze piene di ristoranti e caffè.

Da non perdere anche il campanile incluso nel patrimonio mondiale dell’UNESCO e il Museo Jules Verne.

Calais

Per scoprire la città portuale di Calais, punto di passaggio obbligato per l’Inghilterra, potete iniziare visitando il municipio e il suo campanile, elencati come patrimonio mondiale dell’UNESCO. Dopo una sosta rigenerante nel Parco Richelieu, proseguite con la visita del Museo delle Belle Arti, dove sono custodite importanti opere di Renoir.

Con qualche ora a disposizione, vi consigliamo di raggiungere Place d’Armes, passeggiare sul lungomare, salire in cima al faro e immergervi nel passato visitando la Città Internazionale del Merletto e della Moda.

Chantilly

La città di Chantilly è famosa per la sua celebre panna montata e per le sue attività equestri. Infatti l’ippodromo di Chantilly accoglie ogni anno 40.000 visitatori, che giungono da tutta Europa per vedere il Prix du Jockey Club e il Prix de Diane, 42 giorni di gare consecutive.

Imperdibile il castello di Chantilly, un magnifico edificio storico, oggi residenza del museo Condé e delle Grandes Écuries.

Acquista il biglietto a 17,00 €

Gerberoy

Gerberoy è considerato uno dei più bei borghi di Francia: qui il tempo sembra essersi fermato e ogni angolo incanta con il suo fascino pittoresco.

Con meno di 100 abitanti, è soprannominato il paese dei mille roseti. Infatti la rosa è il simbolo di questo angolo di paradiso, ritratto spesso dal pittore Le Sidaner, con le sue 25 varietà di giardini fioriti.

Nausicaá - Centre national de la Mer

6Bd Sainte-Beuve, 62200 Boulogne-sur-Mer, Francia (Sito Web)

Nel cuore di Boulogne-sur-Mer si trova il Centre national de la mer. Nato dalla riqualificazione di un ex casinò della città, Nausicaá è diventato il più grande acquario d’Europa.

Con vasche che ospitano quasi 1.600 specie diverse, il centro è improntato sulla divulgazione, per educare i suoi visitatori all’importanza della vita marittima e sulla sua conservazione. Il suo approccio educativo, giocoso ed educativo rende questo luogo un must da visitare in Piccardia e Nord.

Museo Louvre-Lens

799 Rue Paul Bert, 62300 Lens, Francia (Sito Web)

Inaugurato nel 2012, il museo Louvre-Lens simboleggia il desiderio di riconversione post-industriale dell’Alta Francia: infatti è stato realizzato al centro di un parco di 20 ettari, in un sito minerario dismesso. Sede distaccata dell’omonimo parigino, il museo è stato concepito come uno spettacolare edificio capace di catalizzare la luce, progettato dallo studio giapponese SANAA in collaborazione con gli architetti americani Imrey-Culbert.

Il Louvre-Lens offre una mostra permanente suddivisa in tre sezioni, Antichità, Medioevo ed Era moderna, che ospita pezzi provenienti dalle immense collezioni del Louvre: le opere cambiano e ruotano durante l’anno per garantire una mostra in costante evoluzione.

Côte d'Opale

8Côte d'Opale, Francia

In questo favoloso tratto di costa, cielo e mare si fondono insieme, mentre le città che si affacciano sulla Manica hanno ispirato molti artisti: Jules Verne, Alfred Manessier, Edgar Degas e Victor Hugo. La Côte d’Opale è uno dei siti naturali più belli della Francia e si estende per 120 km tra Dunkerque e Berck-sur-Mer con le sue scogliere di gesso a picco sul mare: sono la naturale prosecuzione della Costa di Alabastro di Etretat in Normandia. Imperdibile il magnifico Cap Blanc-Nez, uno dei gioielli della costa, ricco di sentieri escursionistici.

Vicino si trova anche la Baia della Somme che attira centinaia di migliaia di visitatori ogni anno. Appassionati di natura, animali, storia o cultura, arrivano per esplorare la foresta di Crécy, le scogliere di gesso bianche, le paludi e le spiagge di sabbia battute dai venti.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo

Giù al nord

A due passi dal Belgio, la Francia del nord e in particolare l’area di Nord-Passo di Calais, è diventata famosa per un film comico particolarmente divertente, Giù al Nord, dove si mettono in scena le peculiarità culturali e sociali di questa terra di confine.

La pellicola segue le disavventure di un direttore delle poste francesi di Salon-de-Provence in Provenza, Philippe Abrams, che vorrebbe trasferirsi con tutta la famiglia in un luogo dal clima migliore e cerca in tutti i modo di ottenere un trasferimento in una località sul mare nel sud della Francia.

Dopo essersi visto rifiutare il trasferimento a Cassis perchè scavalcato in graduatoria da un collega disabile pensa bene di fingersi invalido riuscendo in prima istanza ad ottenere il tanto agognato trasferimento. Ma al primo controllo si fa goffamente scoprire e per evitare il licenziamento accetta un trasferimento temporaneo nel gelido Nord, nella piccola cittadina di Bergues, vicino Dunkirk.

Da qui è un susseguirsi di situazioni esilaranti ed equivoci, basati su pregiudizi e luoghi comuni che i francesi sono soliti pensare delle regioni del nord: freddo polare, dialetto incomprensibile e persone antipatiche e ignoranti.

Philippe scoprirà invece che il clima non è poi così rigido e soprattutto che le persone del nord sanno essere estremamente gentili ed accoglienti: instaura nuove amicizie e inizia ad apprezzarne le abitudini, affezionandosi molto sia ai luoghi che ai suoi nuovi amici. Nel contempo tuttavia non aveva mai cessato di lamentarsi con la moglie Julie, raccontando bugie sulle condizioni terribili in cui era costretto a vivere, generando ansia ed apprensione nella moglie.

La resa dei conti avverrà quando Julie deciderà di andarlo a trovare a Bergues: gli amici di Philippe gli reggeranno il gioco e lo aiuteranno ad organizzare una sceneggiata per fare apparire il nord un posto terribile come il marito lo aveva sempre descritto. Ma le bugie hanno le gambe corte e anche la moglie capirà che il nord è un posto piacevole dove vivere e raggiungerà il marito a Bergues.

Tre anni dopo, finito il periodo dell’esilio disciplinare, Philippe è triste di dover salutare i suoi amici per andare a ricoprire l’agognato posto di direttore delle poste a Porquerolles, un’isola nel Sud della Francia.

Del film è stato girato anche un remake italiano con Claudio Bisio e Alessandro Siani chiamato “Benvenuti al Sud“, giocato invece sulle differenze tra Lombardia e Campania.

Il film ha reso celebre l’espressione:
«Uno straniero che viene a [LA TUA CITTA’ PREFERITA] piange due volte: quando arriva, e quando riparte.»

Come arrivare in Francia del nord

La regione dell’Alta Francia si raggiunge molto facilmente in aereo. Diverse compagnie aeree regolari o low-cost garantiscono voli diretti per l’Italia. Gli scali più comodi e vicini sono sicuramente quelli della capitale: l’aeroporto di Parigi Orly, l’aeroporto di Parigi-Charles de Gaulle e l’aeroporto di Parigi-Beauvais.

Da qui potrete comodamente noleggiare un’auto per iniziare il vostro viaggio alla scoperta delle località più importanti della regione, difficilmente raggiungibili con i mezzi, come le scogliere di Cap Gris-Nez o di Cap Blanc-Nez.

Dove si trova

Alloggi Francia del nord e Piccardia
Cerchi un alloggio in zona Francia del nord e Piccardia?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Francia del nord e Piccardia
Mostrami i prezzi

Approfondimenti

Amiens

Amiens

Deliziosa cittadina affacciata sul fiume Somme e su canali pittoreschi, Amiens è famosa soprattutto per la cattedrale gotica, la più grande e maestosa d'Europa.
Lille

Lille

Città universitaria piena di vita, Lille vanta un centro storico di incredibile bellezza architettonica, una panorama museale di livello e tanti angoli nascosti.
Calais

Calais

Affacciata sullo Stretto della Manica, Calais è collegata all'Inghilterra da numerosi traghetti ed è una cittadina vivace, ricca di cultura e monumenti.