Corsica

Calanchi di Piana

I calanchi di Piana sono una meraviglia della Corsica: incredibili formazioni rocciose, modellate dal vento e circondate da una magnifica acqua turchese.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Elencata nel patrimonio mondiale dell‘UNESCO, la roccia vulcanica rossa dei Calanchi di Piana è uno dei siti più impressionanti di tutta la Corsica. Queste bizzarre formazioni rocciose formano un vero e proprio giardino di pietra, che si erge a 400 metri sopra il Mar Mediterraneo.

Nate dal lavoro incessante dell’erosione del vento e dell’acqua nel corso dei millenni, queste forme bizzarre e stravaganti sembrano le sagome di piante e di animali, come un popolo pietrificato che lascia tutti senza fiato.

Visitare i calanchi di Piana in barca

Uno dei modi migliori per ammirare la stupefacente bellezza dei paesaggi e della cornice delle Calanchi di Piana è quello di prenotare un giro in barca: potrete vedere da vicino tutta la sua incredibile varietà attraverso i canyon e le caverne nascoste, dove l’acqua limpida rivela conchiglie colorate e ricci di mare sul fondale.

In alto leggiadri rapaci e immensi cormorani volteggiano in cerca di prede, mentre i colori della roccia vulcanica e delle scogliere frastagliate creano un paesaggio multiforme.

Ci sono diverse soluzioni per visitare i calanchi di Piana in barca, scegliendo la tipologia di imbarcazione in base alle proprie esigenze: comode crociere o gommoni veloci, per gli amanti del brivido, fino ai mezzi più piccoli e più lenti, che permettono di entrare nelle grotte nascoste sotto le scogliere dei Calanchi. Quest’ultima opzione, con barche ibride, è quella che garantisce il rispetto ecologico e il minor impatto sull’ambiente.

Crociera da Porto

Queste escursioni hanno partenze giornaliere dalla marina di Porto, un villaggio nel nord-ovest dell’isola. La durata è di circa 1 ora e 30 minuti.

Durante la navigazione che segue il profilo della costa, si passa dalla spiaggia di Ficajola prima di raggiungere Capo Rosso, dove si trova la torre genovese più alta della Corsica. Superato il promontorio ci si avvicina alla zona più bella e suggestiva delle insenature, caratterizzata da acqua turchese e sorprendenti rocce scolpite.

Il nostro consiglio, durante i mesi estivi, è di prenotare la mini crociera con largo anticipo.

Crociera combinata Scandola, Girolata e calanchi di Piana da Porto

Se desiderate esplorare la costa in maniera più lunga e approfondita, esiste una crociera di 4/5 ore che oltre alle   insenature di Piana vi porterà a la scoperta della riserva di Scandola e del piccolo villaggio di Girolata. Anche in questo caso vi consigliamo di scegliere una nave ibrida a propulsione elettrica, appositamente progettata per limitare l’impatto sull’ambiente e preservare queste meraviglie della natura.

Invece i gommoni non sono consigliati a persone con problemi alla schiena e bambini piccoli e sono del tutto vietati alle donne in gravidanza, a causa delle notevoli sollecitazioni.

Crociera combinata Scandola, Girolata e calanchi di Piana da Ajaccio

Le insenature di Piana possono essere visitate anche partendo in barca da Ajaccio.

Durante questa escursione, risalirete la costa a nord di Ajaccio, prima di attraversare la riserva di Scandola. Dopo una pausa pranzo nel paese di Girolata, proseguirete la navigazione con la visita delle insenature di Piana.

Visitare i calanchi di Piana in auto

I Calanchi di Piana si trovano sulla costa centro occidentale della Corsica, nella parte meridionale del Golfo di Porto.

L’intera area è accessibile da una piccola strada, la D81: in alta stagione i tempi di guida sono a volte piuttosto lunghi a causa dell’affollamento turistico e degli ingorghi che si creano nei punti più stretti della strada. Dovrete calcolare 1 ora e 45 minuti da Ajaccio, 2 ore e 15 minuti da Calvi e 3 ore e 30 minuti da Bastia.

La strada che attraversa i calanchi di Piana è una delle più spettacolari d’Europa. È un paesaggio quasi surreale di scogliere di granito erose dal vento, che scendono verticalmente nel profondo mare color indaco. Le scogliere sono rosse, rosa, ruggine e miele, scolpite in pinnacoli scoscesi dagli elementi, in bilico fino a 300 metri sopra il mare.

Lungo solamente 12 km, il percorso in auto è davvero un’esperienza unica. Se avete tempo, percorretelo in entrambe le direzioni. In questo modo avrete la possibilità di ammirare i calanchi da punti di vista diversi. Sulla strada verso nord, ammirerete meglio i tagli e le scogliere, mentre guidando verso sud potrete osservare bene le sue conformazioni.

Vi consigliamo di mettervi in auto molto presto, per evitare code e ingorghi, anche se il momento migliore per fotografare i calanchi è al tramonto, quando le scogliere si tingono di colori spettacolari al calar del sole. Purtroppo, in estate, non sarete i soli a cercare gli scatti migliori al tramonto: dovrete calcolare attese e code per trovare un posto in cui fermarvi a fotografare.

Trekking ai calanchi di Piana

I calanchi di Piana sono davvero meravigliosi e regalano panorami incredibili, soprattutto per coloro che li esploreranno a piedi.

In estate vi consigliamo di intraprendere le escursioni al mattino presto o alla fine della giornata: i parcheggi si riempiono in fretta e le temperature salgono in maniera vertiginosa nelle ore centrali della giornata. Portate con voi molta acqua e indossate sempre buone scarpe da trekking e protezioni solari adeguate.

Sentiero Chateau Fort

L’escursione più popolare è il sentiero chiamato Chateau Fort che inizia vicino alla roccia chiamata Tête de Chien: a differenza di molte rocce che hanno nomi di animali, questo masso, nel corso dei secoli, ha assunto davvero le sembianze di un cane.

Il sentiero che porta al castello fortificato, permette di scendere in 20 minuti ad un magnifico belvedere, dopo aver attraversato rocce incantevoli e un bosco profumato, prima di raggiungere un magnifico punto panoramico sulle scogliere e sul mare: da qui si apre una vista spettacolare sulle insenature. L’escursione è qualificata come facile e dura 1 ora e 30 minuti. La parte più difficile è la risalita: prestate attenzione dopo la pioggia, dal momento che il tracciato diventa molto scivoloso.

Escursione di Capo Rosso

Questa escursione di livello moderato è decisamente più lunga e porta alla torre di Capo Rosso. Ci vogliono 4 ore andata e ritorno per completare il percorso, ma la vista finale vale lo sforzo. Infatti nelle giornate limpide potrete vedere le scogliere a picco e le catene montuose più famose della Corsica.

La parte più complicata del sentiero è quella che permette di salire fino alla torre di 331 metri: questo tratto diventa roccioso, scivoloso e in alcuni punti difficile. La partenza dell’escursione si trova a circa 6 km da Piana, in direzione della spiaggia di Arone: il parcheggio è posizionato presso lo snack bar sul ciglio della strada.

Altre escursioni

Per coloro che amano camminare, i calanchi di Piana offrono molte occasioni di cimentarsi con sentieri di diversa durata e difficoltà. Sono accomunati tutti dalla bellezza dei panorami che si aprono lungo i percorsi.

Dove si trova

Alloggi Calanchi di Piana
Cerchi un alloggio in zona Calanchi di Piana?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Calanchi di Piana
Mostrami i prezzi

Località nei dintorni