Champagne e Ardenne

Rinomata per il famoso vino champagne, la regione Champagne-Ardenne offre un territorio ricco di borghi medievali, città d'arte e luoghi storici.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Dopo la riforma amministrativa del 2016, i territori dello Champagne-Ardenne e dell’Alsazia-Lorena sono stati riuniti in un’unica nuova grande regione, il Grand Est.

La regione dello Champagne è celebre in tutto il mondo per la produzione del rinomato spumante. Situata nel nord-est della Francia, è caratterizzata dalla coltivazione dei vitigni e accoglie specialmente un turismo eno-gastronomico, legato alla degustazione di vini e spumanti che si alterna alla visita di cittadine storiche e di villaggi pittoreschi.

La regione della Champagne-Ardenne possiede una natura generosa e autentica, un patrimonio ricco di storia, una gastronomia di fama mondiale: in una sola regione si fondono art nouveau, edifici rinascimentali, chiese fortificate, cattedrali imponenti, castelli arroccati, borghi medievali e città stupende.

Le componenti perfette per un viaggio molto vario, alla scoperta di un inedito territorio e di un glorioso passato.

Reims

Circondata da vigneti, Reims vi accoglie nel cuore della Champagne: è la meta dei buongustai e degli amanti dell’arte.

Infatti da un lato potrete ammirare la sua spettacolare cattedrale Notre-Dame-de-Reims, un capolavoro dell’arte gotica e uno degli edifici più emblematici della storia di Francia, dove sono stati incoronati ben 33 sovrani. Imperdibili anche Palazzo Tau e la Basilica di Saint-Remi, meraviglie architettoniche che non vi lasceranno indifferenti.

Allo stesso tempo, Reims è la mecca dell’enoturismo: visitando una delle tante cantine di champagne, ricavate nelle grotte di gesso, potrete degustare ottimi calici di vino accompagnati dalle prelibatezze locali.

Charleville-Mézières

Fondata nel 1606 da Charles de Gonzague, Charleville è un magnifico esempio di urbanistica dell’inizio del XVII secolo. La cittadina è famosa per la sua Place Ducale, che aveva come modello la Place des Vosges parigina, con il suo chiostro urbano interamente circondato da edifici in pietra, mattoni e ardesia.

Dalle imponenti fortificazioni della città si possono ancora vedere la Tour du Roy, la Tour Milart, la Porte de Bourgogne e gran parte dei bastioni. L’Antico Mulino contiene il Museo Rimbaud ed è il punto di partenza per le gite in battello sulla Mosa.

Particolarmente elegante e raffinato il quartiere art decò che si snoda nella zona dell’avenue d’Arches, dove gli edifici e le case sono adornati con torrette e pinnacoli, bassorilievi e balconi in ferro battuto.

Épernay

Situata nel cuore dei vigneti della Champagne, Epernay è la capitale della Champagne. Sede di importanti case di produzione, la maestosa Avenue de Champagne ospita alcune delle più prestigiose cantine tra cui ricordiamo Moët & Chandon, Pol Roger, Perrier-Jouët, Mercier dove si producono milioni di bottiglie del prezioso nettare che delizia i palati di tutto il mondo.

Lungo questa via si susseguono dimore private, piccoli castelli ed edifici più contemporanei mentre sotto la superficie si snodano circa 110 chilometri di gallerie sotterranee scavate nel gesso: sono le cantine dove si svolge la misteriosa alchimia. La loro visita vi permetterà di conoscere i segreti del re dei vini e di degustarlo sul posto.

Castello di Sedan

4Cour du Château, 08200 Sedan, Francia (Sito Web)

Il castello fortificato di Sedan si trova su un promontorio ai margini della Mosa, un tempo fiancheggiato da due torrenti, il Bièvre e il Vra. Costruito nel 1424 da Evrard de La Marck, è la più grande fortezza medievale d’Europa con una superficie di 35.000 mq, distribuita su sette piani e con mura larghe oltre 7 metri.

Ha sempre avuto una duplice funzione: essere una formidabile fortezza e al tempo stesso una lussuosa residenza principesca. Oggi rappresenta una grande testimonianza dell’architettura militare che garantiva l’indipendenza della piccola città all’epoca delle guerre di religione.

Châlons-en-Champagne

Châlons-en-Champagne è una città d’arte e di storia che vanta molti musei, chiese gotiche e autentiche case a graticcio che le conferiscono tutto il suo fascino. Da non perdere la collegiata di Notre-Dame-en-Vaux e il suo carillon di 56 campane, monumento dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Oltre alla cattedrale di Saint-Etienne, Chalons-en-Champagne si distingue per i suoi eventi culturali e la presenza di una fitta rete di canali e fiumi, i cui principali sono la Marne, il canale laterale della Marne, il Mau e il Nau.

Troyes

Il centro storico di Troyes merita una visita per le sue graziose case a graticcio, i suoi palazzi antichi, ma anche per la sua cattedrale di Saint-Pierre-et-Saint-Paul, con vetrate di rara bellezza.

Nel fitto reticolo dei suoi vicoli suggestivi, non perdetevi la casa del Fornaio e la torretta dell’Orefice, piccole perle architettoniche straordinariamente restaurate. Una divertente curiosità: il centro di Troyes ha la forma di un tappo di champagne.

Langres

La stupenda cittadina di Langres ha mantenuto intatta la sua cintura di bastioni, lunga 4 chilometri e ha conservato eleganti case rinascimentali.

Il centro storico possiede 6 porte, la più notevole è la Porte des Moulins risalente al 1647, e 7 torri, considerate capolavori dell’architettura militare della fine del Medioevo. Da non perdere, soprattutto nella stagione estiva, la passeggiata guidata sui bastioni, al seguito degli alabardieri che vi racconteranno la storia bimillenaria di questa città. Da visitare anche Cattedrale di Saint-Mammès e il suo chiostro, il Museo d’Arte e Storia di Langres e la Torre della Navarra.

Sézanne

Situata a meno di 2 ore da Parigi e circondata da paesaggi che alternano vigneti e frutteti, Sézanne è la porta occidentale dello Champagne e dell’intera regione del Grand Est.

Se il cuore del centro storico offre a prima vista un aspetto incantevole con i suoi antichi edifici e le sue strade acciottolate, le sue fontane e i suoi pozzi in pietra, è anche punteggiato da tocchi di verde, con i suoi giardini e le sue belle passeggiate alberate chiamate mails, ovvero antichi bastioni medievali interrati nel ‘700 e piantumati con filari di tigli doppi o quadrupli.

Gli edifici pubblici e le case private, tra cui il Municipio, il Vecchio Collegio e il Pretorio, sono per lo più raggruppati attorno all’imponente chiesa gotica di Saint-Denis.

Sainte-Menehould

Sainte-Ménehould è un’altra città di carattere, ai margini della foresta di Argonne. È qui che è nato Dom Pérignon, l’inventore dello champagne.

Inoltre il Pays d’Argonne è un territorio di vasti boschi, stagni e prati verdi, il luogo ideale per escursioni a piedi o in bicicletta, un paradiso per gli sportivi. Da non perdere i sentieri nella foresta demaniale di Châtrices per un giro a piedi intorno agli stagni o una sessione di pesca alla carpa nel bosco.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo

Le cantine dello Champagne

Nel 2015 le colline e le cantine dello Champagne sono entrate nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, nella categoria Paesaggio Culturale.

La regione della Champagne è la culla dell’omonimo vino, protetto da una Appellation d’Origine Contrôlée (AOC).
Le sue bollicine, il suo gusto e il suo colore dorato lo rendono famoso e annoverano la Champagne tra le migliori regioni francesi per la degustazione del vino. Ricordate: se lo champagne ne è il simbolo, la regione produce anche altre varietà di vino, tutte meritevoli e prestigiose.

I vigneti della Champagne si estendono su oltre 34.500 ettari e ospitano molte cantine che hanno dato vita ad una nuova forma di scoperta del territorio, l’enoturismo, ovvero la degustazione dei vini in abbinamento alla scoperta della regione da una inedita prospettiva.

Le Cantine e i Vigneti della Champagne sono un modo originale per scoprire le ricchezze di questa zona: situate nei paesi o nelle città più pittoresche, sono luoghi della tradizione vitivinicola. Potrete visitare le incredibili cantine sotterranee o i musei dedicati allo champagne, passeggiare per le tenute, noleggiare biciclette o scooter per seguire i tanti circuiti che si snodano lungo le strade del vino, degustare tutte le varianti più prestigiose e indugiare nei borghi e nei villaggi.

Come arrivare nello Champagne

La Champagne e le Ardenne appartengono, da un punto di vista amministrativo, alla regione del Grand Est, una vasta zona che si estende dal dipartimento di Parigi fino al confine con la Germania, la Svizzera e il Lussemburgo.

Per raggiungere la Champagne, che si trova a ridosso dell’Ile de France, gli scali più vicini sono sicuramente quelli della capitale francese: gli aeroporti internazionali di Parigi Orly, Parigi-Charles de Gaulle e Parigi Beauvais. Qui potrete comodamente noleggiare un’auto e proseguire alla scoperta dei territori incantevoli della Champagne. Ad esempio Reims dista solamente 140 km da Parigi

Coloro che preferiscono raggiungere queste zone con la propria auto direttamente dall’Italia, dovranno mettere in conto un viaggio di circa 700 km, ipotizzando di partire da Milano e arrivando a Troyes.

Dove si trova

Alloggi Champagne e Ardenne
Cerchi un alloggio in zona Champagne e Ardenne?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Champagne e Ardenne
Mostrami i prezzi

Approfondimenti

Reims

Reims

Chiamata anche la citta dei Re, Reims è una stupenda cittadina nel cuore della Champagne, capitale del prestigioso vino, famosa per la sua cattedrale gotica.
Leggi tutto