Chambery

Incorniciata dalle Alpi, Chambery è una vivace cittadina sabauda, che custodisce un notevole patrimonio architettonico e un antico centro storico ricco di sorprese.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Soprannominata la Città dei Duchi, Chambéry vi accoglie nel cuore della Savoia. E’ una città di montagna di 60.000 abitanti, incastonata tra i monti Bauges e Chartreuse, nelle Prealpi settentrionali. Mostra con orgoglio una storia ricca e affascinante: capitale del Ducato di Savoia, contesa tra Francia e Italia, quasi distrutta durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale, oggi Chambery è una cittadina con notevole crescita demografica.

La presenza di una grande università, la sua collocazione geografica all’interno di una regione dai paesaggi sublimi e gli innumerevoli monumenti che testimoniano la ricchezza del suo patrimonio storico, ne fanno una meta ideale per il turismo. Affascinante e attraente, la città nasconde tesori storici unici come il suo patrimonio architettonico e le sue delizie gastronomiche e attrae turisti con il suo ambiente eccezionale, la sua ricchezza culturale e le sue attività all’aperto.

Potrete sfrecciare sui pendii innevati del massiccio della Chartreuses, assaggiare la famosa e deliziosa raclette, ammirare il castello di Chambéry, visitare il museo della Savoia o la cattedrale di Saint-François-de-Sales, bere un drink in Place Saint-Léger e passeggiare nel quartiere Curial.

Cosa vedere a Chambery

Il centro storico di Chambéry è caratterizzato da un dedalo di vicoli e cortili di palazzi privati. La loro architettura di ispirazione piemontese, impreziosita da trompe-l’oeil, sculture e lavorazioni in ferro decorative vi lasceranno a bocca aperta. Adagiato ai piedi del castello, il centro storico di Chambéry custodisce un tessuto urbano immenso e originale segnato dalla presenza dell’acqua.

Per scoprire gli angoli più pittoreschi della città, vi basterà seguire gli elefanti: sul selciato del centro storico troverete dei medaglioni dorati con l’effigie di piccoli elefanti, che compongono un percorso di circa 2 chilometri, della durata di circa 1 ora e 15 minuti, che attraversa le stradine e i vicoli più nascosti di Chambéry. Vi porteranno alla scoperta della città conducendovi dalle piazze ai palazzi, passando per la cattedrale e la Fontana dell’Elefante, percorrendo i vicoli medievali, i traboules e gli anfratti più particolari.

Fontana degli Elefanti

110 Pl. des Éléphants, 73000 Chambéry, Francia

La Fontana dell’Elefante è uno dei simboli di Chambery, originariamente chiamata Colonna di Boigne, in onore del generale Conte de Boigne, che la fece costruire nel 1838. Si tratta, per la precisione, di quattro elefanti che ornano la fontana ai quattro punti cardinali, formando una croce di Savoia. Per questo gli abitanti di Chambéry la chiamano “La Fontaine des quatre sans cul”.

La presenza dei pachidermi evoca probabilmente la traversata delle Alpi da parte di Annibale nel 218 a.c. La fontana è stata completamente rinnovata nel 2015.

Castello dei Duchi di Savoia

2Pl. du Château, 73000 Chambéry, Francia

Di fronte alla fontana degli elefanti, alla fine di rue de Boigne e dei suoi bellissimi portici, il castello dei Duchi di Savoia è la meraviglia di Chambéry. Attualmente ospita la prefettura e il consiglio dipartimentale della Savoia.

Si compone di due corpi distinti: il castello medioevale, sul lato cittadino, e l’edificio in stile rinascimentale dove ha sede il consiglio regionale. Con la visita guidata è possibile vedere l’imponente ingresso del castello, detto passage de la Porterie, la Sainte-Chapelle che ospitò la Sacra Sindone nel XVI secolo, i bastioni del castello che offrono una vista favolosa sulla città e la torre semicircolare, con il suo panorama sul castello e sul massiccio dei Bauges. La torre inoltre ospita il Grand Carillon de Chambéry, uno dei più grandi al mondo con le sue 70 campane che suonano regolarmente in tutta la città.

Cattedrale di San Francesco di Sales

3Pl. Métropole, 73000 Chambéry, Francia

Costruita nel XV secolo dai francescani, questa cattedrale ospita una vasta collezione di dipinti trompe l’oeil. La semplicità della sua facciata in stile gotico fiammeggiante è assolutamente unica e il portale incanta i visitatori.

Ma la vera meraviglia si può ammirare al suo interno: infatti la maggior parte delle pareti e la volta della cattedrale sono interamente dipinte a trompe-l’oeil. I 6.000 metri quadrati di pittura costituiscono la più grande collezione di trompe-l’oeil in tutta Europa. Da non perdere anche l’imponente organo che si trova sopra l’ingresso principale della cattedrale.

Museo Charmettes - La casa di Jean-Jacques Rousseau

4890 Chem. des Charmettes, 73000 Chambéry, Francia (Sito Web)

Situata alla periferia della città, la casa è il luogo di formazione che ha segnato profondamente la personalità del famoso scrittore Jean-Jacques Rousseau. Per i visitatori di tutto il mondo è una sorta di un luogo di pellegrinaggio.

L’atmosfera calma e pacifica di questa dimora e del suo giardino botanico vi farà sentire in uno stato di benessere indescrivibile. Riflettendo l’anima di uno dei più grandi scrittori di lingua francese, sarete testimoni dei temi che hanno animato il suo pensiero: natura, romanticismo, educazione, felicità, Illuminismo, diritti umani e cittadinanza.

Il giardino botanico merita da solo la visita: è stato rielaborato nello stile dei giardini del 18° secolo. Vengono coltivate più di 80 specie, alcune delle quali rare ed è un paradiso di pace e fantasticherie per i camminatori solitari.

Museo delle Belle Arti di Chambéry

5Pl. du Palais de Justice, 73000 Chambéry, Francia (Sito Web)

Nell’ex sala del grano, il museo ospita la più grande collezione di opere italiane in Francia dopo il Louvre. Oltre ai dipinti di Georges de la Tour e Jean-Honoré Fragonard, potrete ammirare una collezione di pittori sabaudi.

Hôtel De Cordon

671 Rue Saint-Réal, 73000 Chambéry, Francia (Sito Web)

Nell’Hotel de Cordon, il centro di interpretazione presenta la storia di Chambéry e della città. Qui si racconta l’evoluzione nel tempo della città, partendo dall’esterno e dall’interno degli edifici.

L’Hotel de Cordon è esso stesso rappresentativo del panorama delle famiglie benestanti che vennero a stabilirsi a Chambéry per ricoprire alte cariche nell’amministrazione della Savoia. L’ingresso è gratuito.

Galleria Eureka

7150 Rue de la République, 73000 Chambéry, Francia (Sito Web)

La Galleria Eureka è il Centro di Cultura Scientifica di Chambéry: le sue mostre divertenti e interattive hanno lo scopo di far conoscere il mondo della scienza.

Particolarmente interessante la sezione dedicata alla montagna che offre un viaggio favoloso attraverso uno scenario realistico: vi immergerete nel cuore di una valle sorprendente, scoprirete il mondo della scienza e della tecnologia grazie a un laboratorio naturale dedicato a questo ambiente.

Tornerete indietro nel tempo per comprendere la formazione delle catene montuose, apprenderete le forze gigantesche che le fanno nascere e scomparire, conoscerete tutto ciò che vive, scorre o cade lungo questi pendii, rimarrete stupiti dalle più grandi sfide tecniche e tecnologiche dei secoli passati e futuri, misurerete la fragilità di questo ambiente che riflette i problemi e le sfide del 21° secolo.

Avrete a disposizione 13 spazi interattivi tutti da manipolare, giocare, girare, tirare, premere, toccare, sollevare, utilizzando tutti i sensi. Un museo favoloso per i bambini dagli 8 anni in su ma divertente e interessante anche per gli adulti.

Rotonda Ferroviaria

8731 Chem. de la Rotonde, 73000 Chambéry, Francia

Questa rotonda ferroviaria, unica in Francia, è ricoperta da una copertura a volta metallica molto simile allo stile della Tour Eiffel. Accessibile solo con visita guidata, potrete scoprire l’eccezionale conformazione ferroviaria di Chambéry, che ha portato alla costruzione della rotonda per facilitare le manovre e la manutenzione delle locomotive.

Classificato come monumento storico, viene regolarmente restaurato dalla SNCF ed è ancora utilizzato per la manutenzione di una cinquantina di locomotive. Deve la sua sopravvivenza grazie alla volontà di pochi ferrovieri. Il luogo è visitabile solo su appuntamento e la visita è vietata ai minori di 8 anni.

Marché des Halles

9Pl. de Genève, 73000 Chambéry, Francia (Sito Web)

Il mercato di Chambery, completamente trasformato, perpetua la lunga tradizione degli incontri popolari tra produttori e consumatori nel cuore della città, con il nuovissimo blocco commerciale arricchito dai grandi marchi, dalle boutique, dal cinema e da una struttura interamente riqualificata.

Produttori e rivenditori locali offrono tutti i tipi di prodotti: macelleria, panetteria, salumi, formaggi, orticoltori, pasticceria, pesce, ristoratori e fioristi. Un modo originale per andare a scoprire l’anima locale e assaggiare le prelibatezze della zona come la Tome des Bauges, il formaggio tradizionale del massiccio che domina Chambéry, o il Farou de l’Epine il tipico formaggio di capra, o ancora i salumi più gustosi come i diots, le salsiccette al vino rosso o bianco.

I traboules di Chambéry

Meno numerosi rispetto a Lione, Chambéry presenta alcuni traboules pittoreschi, i passaggi pedonali che consentono di spostarsi da una strada all’altra attraversando i cortili interni degli edifici. Perdetevi nei suoi vicoli medievali, nei suoi passaggi misteriosi e coperti, che attraversavano un tempo le dimore private dei notabili di Casa Savoia.

La maggior parte si irradia intorno a Place Saint-Léger, ma ce ne sono alcuni sul lato di Rue Juiverie o Rue de Boigne. Molti di questi passaggi si snodano all’interno dei cortili delle case private, molto difficili da visitare e da trovare. Se vi affiderete a una guida locale, avrete modo di addentrarvi nei vicoli più inaccessibili del centro storico e nei passages più difficili da individuare.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo

Cosa vedere nei dintorni di Chambery

Lago del Bourget

È uno dei luoghi da non perdere tra Aix-les-bains e Chambéry: il giro del Lago du Bourget è un bellissimo anello di circa 60 chilometri da fare in auto, bicicletta o moto che conduce dalla città alle montagne attraverso il bellissimo villaggio di Chanaz. Lungo 25 km e largo circa 3, Bourget è il più grande lago naturale della Francia.

La strada è costellata di belvederi e scorci molto suggestivi. Fate una sosta al belvedere della salita al Col du Chat per ammirare il lago e la vista su Chambéry e il suo ambiente montuoso o alla cappella del Mont du Chat di fronte ad Aix les Bains.

Da non perdere anche la vista a volo d’uccello che si abbraccia dal Belvedere di Ontex e una pausa in spiaggia nel piccolo villaggio di Châtillon, esposto a sud, all’estremità del lago.

Belvedere Revard

Sul Monte Revard sono state costruite 3 passerelle, una delle quali permette di camminare nel vuoto. A 1530 metri di altitudine, questo belvedere permette di ammirare in particolare il Lac du Bourget, Aix-les-Bains, il Dent du Chat ma anche il Monte Bianco.

Li vicino si trova anche anche un ristorante con vista panoramica e una pista di decollo per gli appassionati di parapendio. In autunno e in inverno, questa attrazione si presta per ammirare magnifici tramonti, soprattutto quando si forma un mare di nuvole sotto ai vostri piedi, tra i 1000 e i 1400 metri sul livello del mare.

Gole del Fier

A circa 40 minuti da Chambéry, in direzione di Annecy, le Gorges du Fiers sono un’immersione in un mondo fatto di rocce, acqua e freschezza. Dal 1869 le gole sono accessibili al pubblico da una passerella lunga 252 metri, sospesa a 25 metri sopra il fiume: potrete così entrare in uno spettacolare e stretto canyon che si insinua nei meandri della montagna.

Croce del Nivolet

La Croix du Nivolet è uno dei punti panoramici più spettacolari della zona intorno a Chambery e si trova più esattamente sulla Dent o Pointe du Nivolet, a 1547 metri di altitudine. La vista è magnifica e se il cielo è limpido potrete vedere le Massif de l’Epine, le Massif de la Chartreuse, le Massif des Belledonnes, le Massif de la Vanoise, il lago di Bouget e ovviamente Chambéry e Aix-les-Bains.

Il modo più semplice per raggiungerla è tramite una facile passeggiata che parte dallo Chalet des Sires (fornito di parcheggio) seguendo un sentiero ben segnalato che in 1 ora porta alla croce.

Mercatini di Natale di Chambery

Il Mercatino di Natale di Chambéry si svolge tutti gli anni in Place Saint Léger con circa 40 chalet in legno e un’atmosfera magica creata grazie ad eventi di intrattenimento, musica, profumo di cannella e vin brulè per scaldare il cuore di grandi e piccini.

Il fiore all’occhiello del mercatino sono gli espositori che propongono prodotti tipici dell’artigianato, della gastronomia e dei talenti savoiardi. Imperdibile è il mercatino allestito vicino alla Fontana degli Elefanti: qui dovrete assolutamente assaggiare i tartufi al cioccolato, un cioccolatino inventato nel 1895 proprio a Chambery,  ricoperto da cacao in polvere.

Altri mercatini vengono allestiti in Place de l’Hôtel de ville e Place Métropole, dove viene realizzato anche un labirinto di 200 abeti, particolarmente indicato per i bambini.

Dove dormire a Chambery

Il centro storico è sicuramente il luogo migliore per trovare alloggio, se il vostro scopo è quello di visitare la città. Troverete diverse soluzioni di hotel e appartamenti per tutti i budget e le esigenze. Il nostro consiglio è sempre di prenotare con anticipo, dal momento che Chambery è una località molto gettonata sia per il turismo estivo che quello invernale, dedicato alla neve e allo sci nelle vicine montagne.

Se invece vi piacciono i quartieri tranquilli e rilassanti, Jacob-Bellecombette è il luogo adatto a voi: quasi integrato nel tessuto urbano di Chambery, si trova a sud della città. Da qui partono diversi sentieri escursionistici: troverete un angolo di natura ancora selvaggio e pensioni che offrono stanze in affitto a prezzi molto contenuti.

Un’altra alternativa si trova a pochi chilometri a ovest di Chambéry, a Lepin-le-Lac, una tranquilla cittadina savoiarda affacciata sul lago di Aiguebelette. Questo piccolo paese sabaudo dispone di una base nautica da cui sarà facile noleggiare una barca per scoprire questo luogo maestoso ai piedi delle montagne. L’alloggio, nel comune di Lépin, si trova facilmente in tutte le stagioni.

Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Hotel consigliati a Chambery

Kyriad Chambéry Centre
Chambéry - 371 rue de la RépubliqueMisure sanitarie extra
8,3Ottimo 3.214 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Best Western Alexander Park Chambéry
Chambéry - 51 rue Alexander FlemingMisure sanitarie extra
7,9Buono 2.548 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Ibis budget Chambéry Centre Ville
Chambéry - 391 avenue Alsace LorraineMisure sanitarie extra
7,5Buono 1.726 recensioni
Vedi Tariffe
Vedi tutti gli alloggi

Come arrivare a Chambery

La vivace città di Chambery si trova circondata dalle valli alpine, abbastanza vicina al confine italiano. Infatti è facilmente raggiungibile in 4 ore di macchina da Milano, passando dal Piemonte e da Bardonecchia superando il traforo del Frejus e del Moncenisio.

In aereo lo scalo più vicino è sicuramente l’aeroporto di Lione che si trova a quasi 90 km da Chambery, raggiungibile tramite diversi servizi di navetta.

La compagnia Flixbus invece garantisce collegamenti regolari fra Chambery e Torino/Milano.

Meteo Chambery

Che tempo fa a Chambery? Di seguito le temperature e le previsioni meteo a Chambery nei prossimi giorni.

giovedì 6
13°
23°
venerdì 7
13°
24°
sabato 8
15°
20°
domenica 9
11°
24°
lunedì 10
14°
23°
martedì 11
15°
21°

Dove si trova Chambery

Vedi gli alloggi in questa zona

Località nei dintorni