Alsazia

Strada dei vini in Alsazia

La Strada dei Vini è uno degli itinerari più affascinanti da percorrere in un viaggio in Alsazia: vigneti a perdita d'occhio, boschi, castelli e villaggi pittoreschi.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

La Strada dei Vini è sicuramente uno degli itinerari più suggestivi dell’Alsazia: 120 chilometri da nord a sud che attraversano una magnifica campagna tappezzata di vitigni, punteggiata da castelli arroccati e colorati villaggi con case a graticcio che sembrano usciti da una favola.

Nonostante sia molto sfruttata a livello turistico e commerciale, rappresenta un modo davvero originale per scoprire l’Alsazia, abbinando l’esplorazione delle cittadine più pittoresche con la visita a qualche caves, le aziende vinicole che producono i famosi vini alsaziani: Riesling, Pinot Blanc e Gewürztraminer.

Il modo migliore per esplorare la Strada dei Vini è quello di usare l’auto. In questo modo potrete addentrarvi nel magnifico paesaggio collinare, evitando l’autostrada, fermarvi a piacere nei punti più suggestivi, e visitare le numerose attrazioni che si incontrano lungo il percorso: i borghi alsaziani medievali, i castelli fortificati, le chiesette romaniche e gotiche.

Inoltre gli appassionati di escursionismo possono seguire i sentieri vinicoli, a piedi o in bicicletta, per immergersi nella natura e fare splendide passeggiate bucoliche.

Di seguito tutti i villaggi più importanti, seguendo un ipotetico itinerario da nord a sud.

Obernai

La fiera città di Obernai si trova all’incrocio delle tre grandi zone dell’Alsazia: i vigneti con la strada del vino, i Vosgi e la grande pianura rurale che inizia proprio alle porte della città. Situata a 25 km a sud-ovest di Strasburgo, Obernai è una pittoresca cittadina fortificata che si snoda intorno alla Piazza del Mercato, dove ancora oggi si svolge un variopinto mercato il giovedì mattina.

La piazza è adornata da antichi palazzi storici ed è il punto di partenza per un piccolo tour fra vie pedonali ricche di negozi, cortili nascosti e vicoli fioriti: non perdetevi un giro fino il minuscolo Canal de l’Ehn e alla vecchia sinagoga, oltre a ruelle de Juifs e i bastioni duecenteschi.

Per gli amanti del buon vino si può seguire il Sentier Viticole du Schenkenberg, un itinerario di 1,5 chilometri immerso nei vigneti per raggiungere le cantine dei viticoltori locali.

Mittelbergheim

Questo piccolo villaggio dell’Alsazia è letteralmente circondato dai vigneti di Sylvaner: una vera esplosione di colori e di suggestioni arricchita dalla fioritura dei tulipani selvatici!

Non perdetevi una passeggiata fra le antiche viuzze su cui si affacciano incantevoli case colorate di beige, malva e terracotta, una magnifica tavolozza che ben si sposa con il verde dei vigneti.

Per ammirare tutto il suo splendore vi consigliamo di percorrere il sentier viticole che segue le colline profumate fino alle torri dello Chateau du Haut Andlau oppure noleggiate le biciclette per una rigenerante passeggiata in mezzo ai vigneti.

Dambach-la-Ville

Come gli altri pittoreschi villaggi di questa zona, anche Dambach-la-Ville è circondato dai vigneti ed è ricco di cantine tutte da scoprire, per assaporare i vini locali.

Inoltre vanta dei magnifici bastioni trecenteschi in granito rosa e quattro porte sormontate dalle torrette di guardia: qui si respira appieno il fascino antico dell’Alsazia, grazie anche alle pittoresche case a graticcio di epoca medievale.

Non perdetevi un’escursione lungo i vigneti ammirando le colline granitiche: il Sentier Viticole du Frankstein si snoda nella natura e passa accanto alla deliziosa Chapelle Saint-Sebastien.

Selestat

Selestat è la più grande cittadina della zona, famosa soprattutto per una nutrita Bibliothèque Humaniste, che raccoglie volumi storici di grandissimo valore.

Imperdibile è una passeggiata nel cuore della città vecchia, ricca di case a graticcio e di botteghe impreziosite da particolari trompe-l’oeil. Interessante anche la visita dell’Eglise Saint-Georges, una delle chiese gotiche più affascinati della regione.

Il martedì mattina non dimenticare di fare un giro fra le bancarelle del colorato mercato all’aperto intorno alla Eglise Saint-Foy.

Bergheim

Questa incantevole cittadina fortificata si è ingrandita maggiormente rispetto agli altri villaggi lungo la Strada dei Vini, ma conserva intatto il suo fascino, grazie alle case a graticcio dai colori pastello straripanti di gerani.

Potrete scoprirne i lati pittoreschi seguendo i bastioni lungo i Remparts XIVème Siecle, un sentiero di 2 km che compie il giro delle mura, oppure ammirando le porte medievali in stile gotico come la Porte Haute.

Una curiosità: in questa cittadina si è scritta una pagina nera dell’Inquisizione. Vennero bruciate sul rogo 35 donne accusate di stregoneria. Per approfondire la caccia alle streghe in questa zona potete visitare la Maison des Sorcières.

Ribeauvillé

Ribeauvillé è senza dubbio un villaggio da cartolina e rappresenta la quintessenza dell’Alsazia: vicoli stretti e acciottolati, incantevoli case a graticcio dai colori pastello, ricoperte di vasi fioriti, un’atmosfera medievale squisitamente intatta.

Immerso in una valle bucolica il villaggio vi saprà incantare grazie alle sue vie pittoresche e gli innumerevoli scorci da fotografare, che sembrano saltati fuori da una favola dei fratelli Grimm.

Non perdetevi la vista dei tre castelli che dominano il villaggio, Saint-Ulrich, Giersberg e Haut Ribeaupierre, raggiungibili anche a piedi con un sentiero in mezzo ai vigneti.

Riquewihr

Nonostante la sua vocazione inevitabilmente turistica, Riquewihr rimane una delle cittadine più belle e suggestive della Strada dei Vini, grazie ai suoi imponenti bastioni e all’intrico di viuzze caratteristiche di origine medievale.

Il modo migliore per scoprirne gli angoli più pittoreschi è quello di vagare senza meta e perdersi fra i vicoli. Vi consigliamo di iniziare la visita della cittadina dal Dolder, un portale a graticcio risalente al 1200 sormontato da una bella torre campanaria. Proseguite poi rue des Juifs fino alla Tour des Voleurs, sede di un piccolo museo degli strumenti di tortura.

Per una passeggiata immersi nella natura rigogliosa, potete seguire il Sentier Viticole des Grands Crus, che vi porterà, in soli 2 km, alle aziende vinicole più prestigiose.

Kaysersberg

Anche questo villaggio merita una sosta: adagiato sul fiume Weiss, Kaysersberg è un delizioso paesino ricco di fascino, di pittoresche case a graticcio e di negozietti caratteristici.

Qui è nato il Premio Nobel  per la pace Albert Schweitzer e la sua casa natale è oggi diventata un piccolo museo. Gli amanti del genere possono ammirare l’arte vetraria presso la Verrerie d’Art.

Per una bucolica passeggiata avrete l’imbarazzo della scelta: ci sono moltissimi sentieri affascinanti ma noi vi consigliamo quello che porta alle rovine dello Chateau de Kaysesberg.

Turckheim

Il grazioso villaggio di Turckheim si trova a soli 7 km da Colmar. A differenza degli altri borghi alsaziani è l’unico paese della regione in cui i vigneti crescono non solo in collina, ma anche in montagna.

Ammirate la Porte de France, una torre medievale che apparteneva alla cinta muraria che proteggeva la città. Una volta all’interno del centro, vi troverete immersi nella tipica atmosfera alsaziana: vicoli stretti, colorate case a graticcio, botteghe artigianali, fontane e piazze pittoresche.

Unica nel suo genere l’esperienza della Ronda del Guardiano di Notte, una tradizione molto antica interrotta con l’introduzione della luce elettrica. Tutti i giorni, da maggio a ottobre, a partire alle ore 22, un guardiano in costume d’epoca si aggira tra le strade della città illuminandole con la sua lanterna. Durante la passeggiata fa risuonare le vie silenziose intonando i canti locali in dialetto alsaziano: un tempo era una sorta di benedizione per tutti gli abitanti del paese e per le terre vinicole.

Eguisheim

Insignito del prestigioso titolo di Plus beaux villages de France, Eguisheim è un incantevole borgo alsaziano a pianta concentrica, circondato da una cinta muraria medievale. Pittoresco e suggestivo, questo antico villaggio è famoso anche per la sua produzione vinicola, tra le migliori dell’Alsazia.

Infatti, come a Turckheim, anche ad Eguisheim si svolge ogni anno una famosa e popolare Festa del Vino, la più antica della regione alsaziana: in città ci sono moltissime caves, cantine dove degustare e acquistare i rinomati vini della regione.

Thann

Thann, la porta meridionale della Strada del Vino in Alsazia, gode di una centenaria tradizione vitivinicola grazie al famoso vigneto Rangen, classificato a pieno titolo come Grand Cru.

Il centro storico si estende principalmente intorno alla Collegiata di Saint Thiébaut, uno degli esempi più rappresentativi dell’architettura gotica renana in Alsazia.

Vagando senza meta per i vicoli e le stradine, la città rivela la sua ricchezza storica: case del XVI secolo, fontane, bovindi, torri e fortificazioni del XIV e XV secolo, le rive della Thur. In 20 minuti a piedi si possono raggiungere le rovine del castello di Engelbourg e godere di una vista mozzafiato sui vigneti di Rangen e sulla pianura dell’Alsazia.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo

Approfondimenti

Eguisheim

Eguisheim

Il fiabesco borgo di Eguisheim sembra uscito direttamente da un libro di storia medievale: piccolo e fortificato, con incantevoli case a graticcio dalle facciate colorate.
Kaysersberg

Kaysersberg

Kaysersberg, con le sue numerose case a graticcio, il suo bellissimo centro storico e il suo castello imperiale in rovina che domina la città, ha un fascino davvero incredibile.
Riquewihr

Riquewihr

Questo incantevole villaggio, fra i più belli di Francia, è soprannominato il paese delle fiabe e ha ispirato il film La Bella e la Bestia di Walt Disney.
Ribeauville

Ribeauville

Questa ridente cittadina medievale rappresenta la quintessenza dell'Alsazia, grazie ai suoi vicoli stretti e alle stupende case a graticcio dai colori pastello.